Pescina. Sabato scorso presentato il libro “Vagabondaggi di un’anima” di Agnese Berardini

PESCINA – Sabato scorso presso la sala conferenza del “San Francesco” , in occasione “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, Angela Berardini ha presentato la silloge poetica “Vagabondaggi di un’anima” con la quale ha da poco esordito sulla scena letteraria.

La scrittrice e professoressa è stata inviata, per questo importante evento, dall’Associazione culturale Artè Caffè Letterario.

Agnese Berardini ha dichiarato:

“È stata una serata densa di emozioni, che mi ha permesso di presentare il mio libro: un canzoniere, una storia d’amore, il racconto di un viaggio in versi che segue l’andamento dettato dalle emozioni, dalle sensazioni e dall’immaginazione distribuendosi su tre piani (la realtà, il sogno e l’utopia).

Ho condiviso la mia idea di poesia con gli organizzatori, le altre due scrittrici (Elsa Flacco e Roberta Rubini) e il pubblico intervenuto, per coinvolgere tutte e tutti in questo racconto; perché, ognuno di noi – lungo il percorso della vita – prova gioia e dolore, estraneità e solitudine, impossibilità di agire e desiderio di riprendere la ricerca, desiderio di fermarsi in un porto sicuro e anelito a sfidare di nuovo il mare, verso la meta; rappresentata dalla luce di un faro (La luce del faro e il titolo della terza parte della silloge e dell’ultima lirica).

Si è creata un’atmosfera speciale di grande empatia e armonia, sottolineata e impreziosita dalle note dell’ensemble Clarinettisti in coro by Leoncini d’Abruzzo, diretti dal M° Paolo Alfano, che ringrazio di cuore insieme all’ Associazione culturale “Artè Caffè Letterario” (a partire dalla Presidente Maria Grazia Capuzza e dalla Vicepresidente Ester Lidia Cicchetti).

Attenta e qualificata la lettura della bravissima giornalista Luisa Novorio che, partendo dalla constatazione della particolarità della struttura compositiva della mia silloge, ha guidato un percorso introspettivo all’interno delle emozioni suscitate dalle mie poesie e mi ha permesso di far emergere le linee portanti della poetica sottesa alla loro composizione e di invitare tutti i presenti a riscoprire la poesia, oggi poco letta in Italia, come latrice di speranza di realizzare l’utopia di un mondo che sia veramente umano”.

Il libro “Vagabondaggi di un’anima”, uscito nell’ottobre 2021, edito da Bertoni editore (casa editrice indipendente NOEAP, nata nel 2000 e con sede operativa in Umbria) con prefazione curata dal poeta Sergio Tardetti, significativamente intitolata “Tra sogno, realtà e utopia: la vita”- è stato finalista (con altro titolo) al Premio letterario internazionale Città di Pomezia 2019 e presentato in anteprima al Salone del Libro di Torino sempre nel 2021.

È disponibile sul sito internet della casa editrice:

https://www.bertonieditore.com/shop/it/libri/877-vagabondaggi-di-unanima.html?search_query=Berardini&results=1

e in tutti gli store online; presente e/o ordinabile in tutte le librerie italiane.

Infine, ricordiamo che Agnese Berardini è docente di lettere classiche presso il Liceo Classico “G. D’Annunzio” di Pescara, risiede da qualche anno a Montesilvano con suo marito ed ha radici saldamente ancorate nella Capitanata e nella Valle del Giovenco (in provincia dell’Aquila); infatti, è nata a Foggia, da mamma foggiana e papà di San Sebastiano dei Marsi. Tra le sue passioni: l’insegnamento, il canto polifonico, il volontariato (quasi venti anni di attivismo a livello nazionale e locale in Amnesty international) il trekking e la scrittura, alla quale si dedica con più continuità solo da qualche anno.

La sua produzione spazia dalla poesia alla narrativa e alla saggistica ed è ancora inedita: ha scritto, infatti, numerosi racconti, un romanzo e un saggio letterario. È risultata 2° classificata al concorso “Ennio Flaiano per un telegramma” nel 2013 e 2° classificata per la Sezione Narrativa Inedita del “Premio internazionale Casinò di Sanremo Antonio Semeria” 2022 con il romanzo: “Storia d’amore di una famiglia”.