Proroga del contratto al Dg Asl1 Ferdinando Romano. Santilli (Conaratos): “Siamo indignati. Ha prodotto il più alto deficit della sanità abruzzese”

Il Dg Asl1 Ferdinando Romano

AVEZZANO – Proroga di un ano del contratto al Direttore Generale della Asl1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila, Ferdinando Romano, ironia e polemica del presidente del Conaratos, Comitato Nazionale di Rappresentanza e Tutela Operatori Sanità, Antonio Santilli.

“È con grande soddisfazione – esordisce Santilli – che apprendiamo dalla Stampa che la Regione Abruzzo intende prorogare per un’ulteriore annualità l’incarico del direttore generale della ASL 1 Avezzano -Sulmona – L’Aquila che, come noto, ha prodotto il più elevato deficit finanziario della sanità abruzzese: deficit che, per la gioia dei contribuenti, comporterà la maggiorazione ai livelli massimi delle imposte regionali, come già è previsto in atti della stessa Regione!

Antonio Santilli

Fuor di metafora, se la notizia di stampa è veritiera, non possiamo non esprimere la nostra immensa indignazione: ma non nei confronti del manager della ASL di Avezzano-Sulmona-L’Aquila (che nulla ha da perdere, ma molto da guadagnare – in termini di lauto stipendio – dalla proroga del suo incarico), ma della stessa Regione Abruzzo – prosegue il presidente di Conaratos – che in questo modo forse si illude, a futura memoria, di scaricare su chi quel disastro finanziario ha procurato la responsabilità dei pesanti ed inevitabili tagli di personale, della soppressione di reparti e strutture sanitarie, dell’abbassamento dei livelli di assistenza: ovviamente a scapito delle periferie che già tanto soffrono in termini di abbandono e di discriminazione.

Se questo è – conclude -, se questo sarà: evviva la Regione Abruzzo!”.