Reggimento alpini: potrà continuare a svolgere le esercitazioni nell’area Monte Stabiata

L’AQUILA – Il parere tecnico da parte del parco nazionale Gran Sasso-Monti della Laga, si è rivelato del tutto positivo riguardo la possibilità che il IX reggimento Alpini continui a svolgere le esercitazioni nell’area di Monte Stabiata.

L’iter autorizzativo dello screening ambientale si è concluso, con approvazione, da parte della Regione e l’indicazione giunta dall’ente Parco.

“Questi luoghi rappresentano un polo nevralgico per l’addestramento dei militari che attueranno i loro compiti nel rispetto dei vincoli di legge e dell’ambiente, così come prescritto, coniugando quelle le loro esigenze con quelle della tutela di un prezioso e tutelato ecosistema.” spiega il primo cittadino Pierluigi Biondi. Lo stesso continua, affermando: “Il confronto proficuo tra tutte le istituzioni coinvolte ha permesso di individuare un percorso condiviso, volto a soddisfare le diverse necessità manifestate nel procedimento di Valutazione di incidenza ambientale”. 

“Quello tra la città de L’Aquila e l’intero territorio con il IX reggimento è un legame forte, reso indissolubile dal sostegno, fornito insieme alle altre Forze dell’Ordine, Vigili del fuoco e Protezione civile, per tutta la popolazione nei drammatici mesi del post sisma 2009 e per gli encomiabili sforzi profusi in occasione del terremoto del Gennaio 2017 che ha interessato diversi centri dell’Aquilano o degli incendi che hanno funestato le nostre montagne nel 2020. Azioni svolte con professionalità, senso del dovere e grande umanità, a testimonianza di un grande amore per questa terra che il sottoscritto, la municipalità e i cittadini testimoniano con i sentimenti di affetto e riconoscenza”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.