Ritrovato senza vita vicino Campobasso il corpo di Raffaele Botticella scomparso il 9 luglio dalla provincia di Benevento

CAMPOBASSO – Scomparsa di Raffaele Botticella, si sono concluse oggi, con l’esito peggiore, le ricerche del sessantaduenne campano.

Dopo due giorni di ricerche, infatti, è stato ritrovato a San Polo Matese il corpo, senza vita, di Raffaele Botticella, 62 anni, di Torrecuso, in provincia di Benevento, che si era allontanato dalla propria abitazione nella mattinata dello scorso 9 luglio.

Come si ricorderà, poi, la cui auto era stata rintracciata in provincia di Campobasso, nei pressi della Sp. 106, in località Gallinola.

FOTO DI REPERTORIO

Le ricerche, attivate dalla Prefettura di Campobasso non appena appresa la notizia della denuncia presentata dai familiari, sono state svolte senza interruzione da parte di tutte le componenti del soccorso rappresentate nel C.C.S. e sono proseguite con l’ausilio di squadre di terra, unità cinofile, elicotteri e droni per l’esplorazione dell’ambiente montano in molti tratti impervio.

L’esito, purtroppo nefasto, si è avuto nella tarda mattinata odierna quando, ad opera del personale del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, supportato da cani molecolari, è avvenuto l’infausto rinvenimento.

Ovviamente su tutto l’accaduto sono in corso accurate indagini ed accertamenti da parte degli inquirenti campani e molisani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.