Sanità della Marsica. Pezzopane (Pd): “Situazione gravissima. Non si può morire così. Regione e Asl escano dall’immobilismo. Interrogo il Ministro Speranza”

L’AQUILA – Attacco frontale di Stefania Pezzopane, parlamentare Democratica, dopo la notizia della morte davanti al Pronto soccorso del settantenne luchese Di Felice avvenuta due giorni fa.

La Pezzopane stigmatizza il comportamento di Regione e Asl rimaste immobili, a dir suo, riguardo le strutture sanitarie nella Marica, e principalmente ad Avezzano, dove non si è riusciti a potenziare di un nulla l’ospedale, peraltro in attesa di interventi, dichiarato dallo stesso Marsilio fra i più pericolosi d’Abruzzo, e per il quale ci sarebbe stato anche un progetto, finanziato, per un nuovo nosocomio.

L’Ospedale di Avezzano

«Sono vicina alle famiglie delle persone che hanno perso la vita in attesa del ricovero e dell’assistenza. Le vicende dell’ospedale di Avezzano – ha detto al Pezzopane – , dove opera personale altamente specializzato e notoriamente attento ad ogni emergenza, sono allucinanti. Da tempo avevamo denunciato problemi serissimi al Pronto Soccorso, carenza di organico, personale sottoposto a turni massacranti, gravi carenze organizzative, Usca insufficienti e sotto organico, insufficiente tracciamento ed altro, ma né la Direzione della Asl, né la Regione hanno preso provvedimenti adeguati. Ma si può morire così? – si chiede la parlamentare Dem – Assolutamente no. Al di là delle responsabilità che andranno ricercate, quello che sconvolge è che il Presidente Marsilio ed i politici della destra in regione sono occupati solo nel piccolo cabotaggio sugli assessori, in una crisi ridicola su chi entra e chi esce dalla giunta regionale.

Il Ministro Roberto Speranza

Dopo le amministrative sono ulteriormente peggiorate le performance e le sole cose che interessano alla destra al governo della Regione sembrano essere gli assessori post Febbo. Hanno utilizzato tempi record solo per appaltare un ospedale a Pescara con un impegno di ben 11 milioni di € e ben 214 Posti letto di cui 40 posti di terapia intensiva, mentre non si riesce a dotare l’ospedale di Avezzano di un minimo di dotazione di personale e strumenti per fronteggiare l’emergenza Covid. Inaccettabile. Su queste vicende assurde – conclude Stefania Pezzopane – , a cui si aggiunge l’altra situazione del Don Orione, lunedì depositerò una interrogazione al Ministro Speranza».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *