Scuola pronta in via Pertini: mercoledì 31 si inaugura

Avezzano – Scatta il conto alla rovescia per l’ingresso degli alunni dei plessi di via Fucino e via Garibaldi nel nuovo e avveniristico edificio all’avanguardia di via Pertini, un nuovo tassello del progetto “scuole sicure” messo in cantiere dalla prima amministrazione Di Pangrazio per riqualificare l’intero patrimonio scolastico.

Un lavoro che, nel corso degli anni, ha ricevuto anche riconoscimenti, come ne il “Road to green Award” per la realizzazione di strutture all’avanguardia in termini di risparmio energetico. La prima campanella
alla nuova scuola di via Pertini, a due passi dal Crua e la sede della facoltà distaccata di Giurisprudenza, suonerà dopo le feste di Pasqua, preceduta dal taglio del nastro, mercoledì 31, alle 11:00.

All’inaugurazione – opportunamente ridimensionata per l’emergenza Covid – parteciperanno il sindaco, Gianni Di Pangrazio, l’assessore ai lavori pubblici, Emilio Cipollone, il presidente del consiglio comunale, Fabrizio Ridolfi, il Vescovo dei Marsi, monsignor Pietro Santoro, l’assessore regionale alla protezione civile, Guido Liris, i consiglieri regionali Mario Quaglieri, Simone Angelosante e Giorgio Fedele, il dirigente didattico, Pier Giorgio Basile (con una rappresentanza del personale), l’Ingegner Raffaele Fico dell’ufficio speciale per la ricostruzione, i rappresentanti della Cari
costruzioni, l’impresa costruttrice e i tecnici e i progettisti.

“Il completamento e apertura della nuova scuola in via Pertini”, afferma il sindaco “segna un altro passo in avanti del progetto scuole sicure mirato alla messa in sicurezza dell’intero patrimonio scolastico. L’operazione ha proiettato la città di Avezzano al top in Italia nel campo della sicurezza nelle scuole. Siamo sempre più vicini alla meta: la risistemazione di tutto il patrimonio edilizio scolastico cittadino. Una scelta lungimirante, in una zona ad alto rischio sismico come la nostra, di cui oggi vediamo i risultati. Sono certo che conquisterà i bambini, le famiglie e il personale scolastico”.

L’entrata in funzione dell’edificio in legno realizzato utilizzando la tecnologia X- Lam, che garantisce ampia resistenza sismica e ottime prestazioni energetiche, sostituirà i plessi di via Fucino e di via Garibaldi da anni sgomberati perché insicuri: gli studenti sono stati trasferiti nelle scuola di via Bolzano e via Pereto e nell’ex istituto professionale in via Pertini, a
pochi metri di distanza dal nuovo edificio scolastico.

L’importo dell’intervento, co-finanziato in piccola parte dal Comune, ammonta a 3.263.822,43€: l’edificio alimentato da pannelli solari e impianto fotovoltaico dovrebbe risultare autosufficiente sul fronte energetico, e occupare una superficie di 2.738,20 mq, con 15 aule didattiche, più quelle speciali e integrative, mensa, biblioteca, palestra e servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.