“Scuola sicura”: acquistati purificatori d’aria per le scuole di Paglieta

PAGLIETA – Quarantacinque sanificatori d’aria saranno presto installati  in ogni  aula  delle scuole della cittadina di Paglieta: asilo nido, scuola materna, scuola primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “B. Croce” di competenza comunale.

Ad acquistarli e regalarli alla scuola è  la locale Amministrazione comunale e, ieri mattina, per la procedura relativa alla distribuzione dei purificatori d’aria, a Montemarcone di Atessa, dove è ubicata la ditta Elettroforniture EVS, sul luogo si è recato personalmente il sindaco di Paglieta, Ernesto Graziani.

Prima tappa con il materiale a bordo, l’Istituto comprensivo, ad attendere l’arrivo della  fornitura oltre al primo cittadino di Paglieta, erano presenti  la assessora comunale all’istruzione Marisa Aquilante e la dirigente scolastica Lara Di Luigi, quest’ultima  ha ringraziato l’Amministrazione comunale per l’importante  donazione a tutela della salute della schiera di alunni dell’Istituto Comprensivo “B. Croce”.

Successivamente i purificatori  d’aria sono stati  trasportati e consegnati a destinazione: in tutte le scuole e già da subito  si è provveduto, in qualche plesso, a metterli in funzione.

« Il Covid, purtroppo», afferma Graziani,  «non è stato ancora debellato: negli ultimi giorni, i casi sono in risalita, anche nel nostro Comune, i più colpiti sono specialmente  bambini e ragazzi, quindi bisogna salvaguardare innanzitutto la loro salute. Gli alunni, insegnanti e personale scolastico trascorrono la maggior parte della giornata negli ambienti scolastici,   alla chiusura della scuola restano  poco meno di tre mesi, quindi  occorre non abbassare la guardia e continuare ad offrire  la massima sicurezza, a tutti coloro che la frequentano».

«Abbiamo scelto di investire», prosegue Graziani, « in apparati in grado di filtrare, trattare e purificare l’aria e le superfici degli spazi dove c’è più frequenza e ricambio delle persone: la scuola. L’importanza del ricambio d’aria negli ambienti è una delle principali linee guida di tutti i protocolli anti Covid-19, e con la dotazione di sanificatori  i rischi di contagio da Coronavirus si riducono del 98%. Favorire il ricambio dell’aria non ricorrendo necessariamente all’apertura di porte e finestre», conclude il sindaco,  «sarà pertanto, un ottimo ausilio contro la trasmissione del virus ma ricordo che per vedere i nostri piccoli e grandi studenti in classe in sicurezza, fondamentale è il vaccino che è e resta l’arma migliore contro il Covid-19».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.