Scuole: 550 mila euro per l’istruzione assegnati al Comune dell’Aquila

Primo giorno di lezione oggi, 12 settembre 2011, anche per la maggior parte delle scuole dell'Aquila che, in attesa della ristrutturazione delle sedi storiche danneggiate dal terremoto del 6 aprile 2009, saranno ospitate nei Musp realizzati dalla Protezione civile. ANSA/ CLAUDIO LATTANZIO

L’Aquila – Ammonta a 550 mila euro la somma assegnata al Comune dell’Aquila dal ministero per l’Istruzione, per l’attuazione di iniziative e progetti volti ad agevolare l’ormai imminente ripresa delle attività negli istituti scolastici nel rispetto della vigente normativa anti Covid-19. 

350mila euro saranno destinati al noleggio di strutture modulari temporanee mentre i restanti 200mila verranno utilizzati per opere di adeguamento degli spazi e dei locali destinati alla didattica. 

“Con questi fondi saranno eseguiti lavori di edilizia leggera, come realizzazione o spostamento di divisori e tramezzi piuttosto che per l’adeguamento delle aule, e affittate piccole attrezzature movibili, come gazebo o altre installazioni simili, così come ci è stato richiesto” spiegano il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, l’assessore alle Opere pubbliche, Vito Colonna, e l’assessore alle Politiche educative e scolastiche, Francesco Bignotti.  

“Abbiamo contattato attraverso il settore Politiche educative e scolastiche i dirigenti scolastici per capire quali fossero le necessità e le esigenze nei diversi plessi e i gli uffici delle Opere pubbliche hanno risposto tempestivamente al bando pubblicato il 6 agosto, che dava solo sette giorni di tempo per avanzare le richieste di finanziamento. In attesa del decreto ministeriale con cui concretamente verranno erogate le somme siamo pronti per intervenire lì dove c’è stato bisogno, pur nella ristrettezza dei tempi che ci separano dall’avvio delle lezioni” concludono il primo cittadino e gli assessori. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.