Sequestrati oltre 6 milioni di mascherine e termometri non sicuri: denunciate 4 persone

ROMA – Oltre 6 milioni di articoli non sicuri sono stati sequestrati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma nel
corso di un piano straordinario di controlli.

Le Fiamme Gialle del 3° Nucleo Operativo Metropolitano hanno battuto a tappeto i depositi di stoccaggio ubicati
nei quartieri Esquilino e Prenestino e nella zona industriale di Ciampino, rinvenendo, all’interno di container e
magazzini nella disponibilità di quattro società di import export, mascherine “FFP2” e chirurgiche, nonché
termometri per la misurazione a distanza, privi dei requisiti di sicurezza previsti dalla normativa nazionale e
comunitaria.

Nel corso dell’operazione, è stato scovato anche un migliaio di calzature riproducenti modelli Nike, Adidas, e
Converse, oltre ad articoli di bigiotteria dannosi per la salute, considerato l’alto contenuto di nichel.

Quattro persone – un’italiana e tre cinesi – sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria di Roma per il reato di
frode in commercio.

L’intervento rientra nel più ampio dispositivo messo in atto dalla Guardia di Finanza della Capitale contro i
comportamenti illegali che sfruttano la fase emergenziale in atto per trarne profitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.