Siapra di Avezzano. Accordo su incentivi all’esodo con assunzione di giovani

AVEZZANO – Cambio generazionale nello stabilimento Siapra di Avezzano. Dopo una non facilissima trattativa, infatti, sindacati e direzione azinedale hanno raggiunto un accordo per l’accompagnamento all’uscita di coloro che hanno raggiunto i parametri per la pensione e il progressivo ingresso di forze fresche.

Presso la sede di Confindustria L’Aquila, infatti, si sono incontrati i rappresentanti di Fim, Fiom e Uilm territoriali, Rsu, direzione Siapra e Confindustria stessa, per arrivare ad un accordo sulla procedura di licenziamento collettivo avviata qualche settimana fa dalla proprietà.

In sostanza, quindi,l’accordo finale prevede l’uscita di una ventina di lavoratori, partendo da coloro che sono vicini alla pensione, col riconoscimento di una somma a titolo di incentivo all’esodo, per poi programmare una serie di assunzioni, nel tempo, per favoire l’ingresso di giovani nella fabbrica avezzanese. Un risultato tutto sommato positivo che, per una volta, non si conclude solo con la perdita di posti di lavoro l’attivazione di ammortizzatori sociali, ma, al contrario, con un turn-over generazionale che sarebbe augurabile avvenisse in tutte le aziende superstiti del nucleo industriale di Avezzano.

L’accordo, poi, sarà oggetto di verifica ogni sei mesi, o a richiesta di una delle parti, per controllare il raggiungimeno degli obiettivi o anche la ridiscussione degli stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.