Stanotte il cielo ci regalerà la Superluna del Cervo, la più grande e spettacolare del 2022

AVEZZANO – Questo mese ci regala la Luna piena più grande del 2022.

Stasera, 13 luglio, il cielo ci regalerà la Superluna piena o del Cervo – più grande del 2022, la terza dell’anno.

Alle ore 20,38, infatti, la Luna sarà piena, circa nove ore dopo il suo passaggio al perigeo, ovvero alla minima distanza dalla Terra: essa dunque sarà un po’ più vicina, più luminosa e un po’ più grande del solito.

Questa “sovrapposizione” tra Luna piena e passaggio al perigeo viene ormai popolarmente indicata come “Superluna”.

Il termine, in sé, non ha alcuna valenza scientifica: in astronomia si preferisce parlare di Luna Piena al Perigeo, ma senza dubbio l’appellativo di “Superluna” ha un fascino tutto suo.

Viene considerata “Superluna” sia la Luna Piena che la Luna Nuova, a patto che essa si verifichi con il nostro satellite alla minima distanza dalla Terra.

La Luna, infatti, descrive attorno al nostro pianeta un’orbita marcatamente ellittica, perciò la sua distanza da noi non è costante, ma varia tra un valore minimo (perigeo) e un valore massimo (apogeo).

Il momento esatto in cui la Luna sarà visibile all’orizzonte dipenderà naturalmente da fattori locali: la posizione del luogo da cui si osserva o eventuali ostacoli come colline, rilievi montuosi, ecc. in direzione Sud-Est.

Nel 2022 le Superlune sono sette, quattro piene e tre nuove.

«La “Superluna” apparirà circa il 7% più grande e un po’ più luminosa della media, ma solo un osservatore esperto potrebbe, forse, rendersene conto – afferma Gianluca Masi, astrofisico, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project -.

Infatti – prosegue Masi – si tratta di variazioni non proprio eclatanti, che tuttavia aggiungono fascino all’evento, preziosa occasione per ammirare il nostro satellite naturale nel contesto del cielo notturno, un paesaggio sempre più trascurato e dimenticato».

Il nome di Superluna del Cervo arriva invece dagli Indiani d’America in quanto, di solito, a luglio spuntano le nuove corna dei cervi.

Tuttavia è anche nota come Luna piena dei temporali che, in questa stagione, tendevano a essere più frequenti.

Il Virtual Telescope, grazie ai suoi strumenti mobili, riprenderà la “Superluna” più grande dell’anno mentre sorge sull’orizzonte di Roma, condividendo in diretta la visione, come sempre, con i curiosi di tutto il mondo.

Il commento all’evento sarà dell’astrofisico Gianluca Masi.

La diretta è fissata per stasera, 13 luglio, a partire dalle ore 21.

La partecipazione è gratuita.

È sufficiente accedere al sito https://www.virtualtelescope.eu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.