Sulmona. «Modificare il piano traffico per dare ossigeno a commercio ed esercizi pubblici»

Confesercenti: «Fino al 30 giugno sospendere i divieti alla circolazione nelle ztl e nelle corsie riservate al trasporto pubblico»

SULMONA –  Sono quattro i punti alla base della richiesta che la Confesercenti del Centro Abruzzo ha inviato a Palazzo San Francesco per dare ossigeno alle attività commerciali del centro. Sospensione dei divieti alla circolazione nelle Ztl e nelle corsie riservate al trasporto pubblico; deroga dal divieto di accesso nelle aree pedonali i mezzi utilizzati per fronteggiare la situazione emergenziale e i veicoli destinati al trasporto e consegna di cose con idonea documentazione attestante la necessità di fronteggiare la situazione emergenziale; autorizzazione alla sosta libera e gratuita negli spazi riservati ai residenti e negli spazi di sosta a pagamento su tutto il territorio cittadino, ivi compresi gli spazi di sosta riservati, nei giorni stabiliti, ai mercati comunali scoperti; sospensione di conseguenza, nelle Zone a Traffico Limitato, nelle aree pedonali e nelle corsie riservate, delle modalità di controllo a distanza degli accessi e di posizionare in modalità di accesso libero eventuali dissuasori mobili presenti. Il tutto entro il 30 giugno prossimo. Infine, la Confesercenti ritiene necessaria e urgente la definizione del Progetto di riqualificazione del Centro storico e un confronto per l’elaborazione di proposte e soluzioni tecniche utili al rilancio della Città in un contesto ampio di interesse nazionale e internazionale, pronti a gestire la fase post pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.