Tagliacozzo. L’Ambasciatore Unicef Andrea Iacomini domani all’istituto “Argoli”

TAGLIACOZZO – Sarà la tappa numero 400 quella che domani compirà Andrea Iacomini, portavoce per l’Italia dell’Unicef, per celebrare i 30 anni della Convenzione sui diritti dell’infanzia, nell’Istituto onnicomprensivo “Andrea Argoli” di Tagliacozzo. L’incontro con i ragazzi, fortemente voluto dal Sindaco Vincenzo Giovagnorio e dalla Dirigente scolastica Patrizia Marziale avrà come tema: “Verso il giorno dopo”, un intenso e appassionato racconto che da due anni ormai risuona in tante scuole dal nord al sud dell’Italia.

Una panoramica delle esperienze che Andrea Iacomini ha avuto in questi ultimi anni in quelle parti del mondo in cui l’Unicef si batte per proteggere i diritti dei più piccoli, deboli e indifesi. La straziante ed incredibile storia degli eccidi di bambini in Siria, in Iraq e Gaza, ma anche le campagne per il contrasto alla malnutrizione infantile nel Sahel (#SahelNow), contro la mortalità infantile “Vogliamo Zero”, sulla siccità e la conseguente crisi alimentare nel Corno d’Africa e per la riforma della legge sulla cittadinanza e il diritto alla non discriminazione per i minori di origine straniera “IO come TU”.

“Sono davvero onorato ed emozionato – ha dichiarato Andrea Iacomini – di festeggiare il raggiungimento di questo traguardo con gli studenti dell’Istituto tecnico per il Turismo “Andrea Argoli” della Città di Tagliacozzo, luogo che ha dato i natali a mio padre e a cui sono molto legato. Ringrazio il Sindaco della città Vincenzo Giovagnorio che ha fortemente voluto questa celebrazione dopo che ad agosto mi è stato conferito il Premio Silone dalla Regione Abruzzo. Ringrazio di cuore anche  la Dirigente Scolastica dell’Istituto Patrizia Marziale e tutto il corpo docente che hanno preparato questa iniziativa con grande affetto e partecipazione”.

Andrea Iacomini è nato a Roma l’11 gennaio 1974. Ha studiato al Liceo-ginnasio statale “Giulio Cesare” di Roma, impegnandosi sin da giovanissimo nel mondo dell’associazionismo politico, scoutistico e sociale. Laureato in Scienze Politiche con indirizzo internazionale e comunitario presso l’Università LUISS “Guido Carli” di Roma, si è occupato di tematiche relative all’Europa e alla cooperazione internazionale, lavorando dapprima come esperto di Fondi strutturali europei e successivamente quale responsabile stampa dell’OICS – Agenzia delle Regioni per la Cooperazione Internazionale. Diplomatosi presso la Scuola di giornalismo dell’Università “Tor Vergata” a Roma, giornalista professionista, nel 2008 approda all’UNICEF Italia con il ruolo di Capo Ufficio Stampa e poi (2012) di Portavoce nazionale, incarico che ricopre tutt’oggi. Ha tenuto lezioni e seminari su tematiche relative ai diritti dell’infanzia, allo sviluppo e alle emergenze umanitarie presso le Università di Firenze, Milano (Cattolica e Statale), Catania, Roma (La Sapienza, LUISS e Roma Tre), Teramo, Foggia, Bari, Benevento, Torino. È Direttore responsabile della rivista per i sostenitori dell’UNICEF Italia “Dalla parte dei bambini”. Nel 2007 ha pubblicato il libro “Buona strada”. A maggio 2014 è stato ospite d’onore del Premio Luchetta-Hrovatin quale riconoscimento della sua intensa attività per i bambini siriani. Nel settembre 2014 è stato insignito dalla Fondazione “Riccardo Tanturri” del “Premio Scanno” per la categoria “Valori”. Nell’estate 2019 è stato vincitore della XXII Edizione del Premio Internazionale “Ignazio Silone”.

94 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *