Teramo. Riapre la Castelli – Rigopiano. Domani mattina dalle ore 10

Tornerà ad essere percorribile la Castelli-Rigopiano, la provinciale che unisce i territori di Teramo e Pescara che d’inverno resta chiusa per il pericolo di slavine.

Sarà riaperta al transito domani mattina dalle ore 10.

Si tratta di una strada particolarmente panoramica, molto apprezzata come ippovia e durante l’estate molto utilizzata per camminamenti ed escursioni.

La Castelli-Rigopiano è oggetto di un intervento infrastrutturale “NUOVA VIABILITÀ’ PER IL GRAN SASSO DEL FUTURO – PEDEMONTANA – CAMPO IMPERATORE – RIGOPIANO – CASTELLI” per un importo complessivo di 6.000.000 di euro finanziati con un Masterplan nel 2017.

L’intervento nasce con l’obiettivo di potenziare le infrastrutture e l’accessibilità dell’area anche per garantire la transitabilità per tutto l’anno.

Nel progetto dell’area sono coinvolte le Province di Pescara, Teramo e L’Aquila e nove comuni ricadenti nell’area: Farindola, Carpineto della Nora, Montebello di Bertona, Carpineto della Nora, Ofena, Castel del Monte, Villa Santa Lucia, Castelli e Villa Celiera.

Il soggetto attuatore del progetto è la Provincia di Pescara.

Un progetto che arriva alla sua finalizzazione e che, come si può facilmente intuire, oltre ad essere particolarmente utile per la viabilità interna, è soprattutto una infrastruttura decisiva a livello di sviluppo turistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.