“THE RAPE OF LUCRETIA” un’opera forte di cui abbiamo bisogno

Grande successo per lo spettacolo inaugurale della 75ma Stagione lirica del Teatro Lirico Sperimentale “A Belli” di Spoleto con la prima di THE RAPE OF LUCRETIA, andata in scena qualche giorno fà Teatro Caio Melisso.

Sentiti gli applausi dal pubblico in sala, seppur ridotto per rispettare le normative anti-Covid. Presenti numerosi giornalisti e autorità.

The rape of Lucretia, scarsamente rappresentata in Italia, ha conquistato il pubblico. Sono diversi gli aspetti di quest’opera che hanno reso possibile tale successo.

Alcuni di questi sono emersi durante l’incontro di presentazione tenutosi nell’incantevole spazio della terrazza dell’Albergo Ristorante Il Panciolle, prima dell’inizio dello spettacolo, con i direttori artistici Michelangelo Zurletti ed Enrico Girardi, il direttore musicale Salvatore Percacciolo e la regista Giorgina Pi.

La musica è complessa nella sua articolazione, ma al contempo immediata all’ascolto; il testo in inglese è stato fruibile in traduzione attraverso i sovratitoli; la tematica forte e attuale ha catturato istantaneamente l’attenzione. 

The Rape of Lucretia è un’opera che ci parla di aspetti della nostra società che permangono e che spesso vorremmo non vedere, «non ci mette di fronte a nulla di rassicurante», commenta Giorgina Pi, ma proprio per questo ne abbiamo bisogno.

Rigoroso l’approccio all’opera di Salvatore Percacciolo, alla direzione dell’Ensemble del Teatro Lirico Sperimentale.

Originale il punto di vista di Giorgina Pi che, insieme all’assistente alla regia Valerio Vigliar, e al disegnatore luci e video Andrea Gallo – a loro volta facenti parte della compagnia Bluemotion – hanno offerto uno spettacolo visivamente innovativo e coinvolgente.

Si ringrazia Editore Boosey & Hawkes – rappresentate per l’Italia Casa Ricordi, Milano.

Ricordiamo che per accedere in teatro sarà necessario presentarsi muniti di GREEN PASS e documento d’identità valido, come da normativa vigente.

Il prossimo appuntamento della Stagione lirica sarà con gli Intermezzi del ‘700 che quest’anno vedrà protagonista L’AMMALATO IMMAGINARIO di Leonardo Vinci, sempre al Teatro Caio Melisso il 10 e 11 settembre, alle ore 21.00 e il 12 settembre, alle ore 17.

Confermato per il 15 settembre alle ore 21.00, presso il Complesso di Villa Redenta, l’appuntamento con la serata di Operalieder intitolata quest’anno L’AMORE DA LONTANO.

Concluderà il cartellone il nuovo allestimento della MADAMA BUTTERFLY di Giacomo Puccini su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, in scena al Teatro Nuovo di Spoleto nei giorni 17 e 18 settembre alle ore 20.30 e il 19 settembre alle ore 17.00.

BIGLIETTI DELLA STAGIONE IN VENDITA presso le rivendite Ticket Italia (a Spoleto Box 25 – Piazza della Vittoria, 25) e sul sito di Ticket Italia al seguente link: https://ticketitalia.com/teatro/75-stagione-lirica-sperimentale-2021Per informazioni chiamare il numero 0743.221645 – 338.8562727 oppure visitare i siti www.ticketitalia.com e www.tls-belli.it.

A seguire, giovedì 9 settembre, appuntamento alle ore 20.30 al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti per il CONCERTO CELEBRATIVO DEI 75 ANNI, in cui si esibiranno in celebri arie e duetti alcuni fra i più noti cantanti ex vincitori del Concorso, con Carlo Palleschi alla direzione dell’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale. 

BIGLIETTI DEL CONCERTO ACQUISTABILI presso le rivendite Ticket ItaliaPer informazioni chiamare il numero 0743.222889, visitare i siti www.ticketitalia.com – www.tls-belli.it oppure recarsi al Box 25 – Spoleto, Piazza della Vittoria, 25 – Tel. 0743.47967 (aperto dal lunedì al sabato, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30 – Chiuso il sabato pomeriggio).

Nel 2021 al Teatro Lirico Sperimentale è stata conferita la TARGA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA per i 75 anni di attività.

Le attività 2021 sono rese possibili grazie a Ministero della CulturaRegione UmbriaComune di SpoletoFondazione Cassa di Risparmio di SpoletoFondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini e grazie alla collaborazione della Provincia di Perugia e dei Comuni di PerugiaFolignoCittà di CastelloTodi e Terni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.