Tornareccio, l’apicoltura Delizie dell’Alveare vince il concorso Stand Regina di miele 2022 e devolve il premio all’associazione Progetto Noemi

TORNARECCIO – È l’apicoltura Delizie dell’Alveare di Tornareccio, di Carmine e Vincenzo Finocchio, ad essersi aggiudicata il primo posto del concorso Stand Regina di miele 2022.

Questa mattina il sindaco Nicola Iannone e l’intera giunta comunale hanno consegnato il riconoscimento al titolare dell’azienda.

L’iniziativa, che è alla sua prima edizione, è stata lanciata durante la rassegna Regina di Miele di quest’anno, che si è tenuta ad ottobre scorso.

Nei due giorni dell’evento, che è una vera eccellenza del paese, i visitatori hanno avuto l’opportunità di scegliere lo stand che, secondo il loro parere, rappresentasse di più la rassegna in termini di accoglienza, bellezza e originalità.

L’apicoltura Delizie dell’Alveare si è aggiudicata il podio con 261 voti e ha vinto la gratuità dello spazio espositivo per Regina di Miele 2023.

“Insieme alla mia famiglia abbiamo deciso di devolvere l’intero valore della vincita all’associazione Progetto Noemi di Guardiagrele”, annuncia Carmine Finocchio che sosterrà, con il premio ricevuto, l’associazione costituita per iniziativa dei genitori della piccola Noemi, affetta da atrofia muscolare spinale, che si occupa di aiutare i bambini e tutti i malati di Sma.

“Ringraziamo – aggiunge il titolare delle Delizie dell’Alveare – tutti i visitatori del nostro stand che ci hanno dato la possibilità di vincere questo premio. Personalmente ringrazio mio fratello e i miei familiari che hanno contribuito al raggiungimento di questo bel risultato, l’amministrazione comunale e gli organizzatori di Regina di miele”.

“I miei complimenti vanno allo stand vincitore del concorso, Delizie dell’Alveare, che ha compreso perfettamente lo spirito dell’iniziativa e ha dimostrato che lavorando con serietà e passione si possono raggiungere dei bei risultati”, commenta il sindaco di Tornareccio Nicola Iannone. “Sono ancora emozionato per il successo di Regina di miele di quest’anno – aggiunge -. La grande affluenza di visitatori ci ha confermato l’importanza di questo evento che ha raggiunto risultati considerevoli, in termini di affluenza e visibilità”.

“Perciò ringrazio e mi complimento – conclude – con l’organizzazione della rassegna che ha lavorato alla buona riuscita dell’evento dimostrando competenza e amore per il territorio. E mi congratulo con chi ha ideato il concorso, alla sua prima edizione e che sicuramente sarà migliorato nel tempo, attraverso il quale ogni anno si eleggerà lo stand più rappresentativo di Regina di miele”.