Tragedia di Cerchio. L’intervento di Tiziano Genovesi, vice commissario provinciale della Lega

AVEZZANO – In relazione alla tragedia di Cerchio nella quale ha perso drammaticamente la vita la ventiquattrenne Sara Sforza, riceviamo e pubblichiamo l’intervento di Tiziano Genovesi, vice commissario Provinciale della Lega-Salvini.

Tiziano Genovesi, Lega Salvini

Questa la nota integrale: “Sara Sforza, una ragazza di 23 anni morta in un incidente stradale, provocato da un marocchino positivo all’alcol test, che ha effettuato un sorpasso in un tratto di strada in cui è vietato. La popolazione è stufa di vedere vite spezzate a causa di droga, alcol e la mancanza del minimo senso civico. Non vogliamo assolutamente che tutto finisca a tarallucci e vino. Ci sono due genitori che non vivranno più per il resto della loro vita” – afferma Tiziano Genovesi, vice commissario provinciale della Lega, e sostenitore della petizione lanciata su Change.org indirizzata al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede – . Una giovane vita spezzata a causa di un sorpasso azzardato da parte di un marocchino risultato positivo ai test su alcool e droga, tutt’ora a piede libero e, tutt’ora in Italia, grazie al suo legale per aver impugnato in Cassazione il provvedimento di espulsione. Ringrazio le forze dell’ordine per i controlli effettuati a tappeto, ciò nonostante, la Marsica piange Sara”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.