Transumarte raggiunge Alba Fucens

Prosegue il suo viaggio, intrapreso il 4 settembre da Castel del Monte, la carovana di Transumarte e alla sua prossima tappa, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, sarà gli scavi archeologici di Alba Fucens.

Qui dove gli artisti del gruppo Atomosfera 7 collocheranno e allestiranno le opere da sabato 25 alle 10 fino a domenica 26 fino al tramonto.

Transumarte

Nasce come mostra itinerante che si sposta e raggiunge luoghi che da sempre sono lungo i percorsi della transumanza; in questo suo andare toccherà anche altre città e centri storici e archeologici del centro Italia  fino a raggiungere Roma.

L’iniziativa, che per le province di L’Aquila e Teramo, è promossa dalla Sovrintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, ha ricevuto il patrocinio dell’Unesco,  del Ministero della Cultura, dell’Associazione dei Comuni più Belli d’Italia e della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila.

La Ditta Di Fonzo Autotrasporti di Vasto ha messo a disposizione uno storico pullman di linea; gli artisti di Atomosfera.7 hanno allestito le opere  il cui contenuto è legato proprio alla transumanza e ai lunghi viaggi intrapresi dai pastori per portare verso il mare le greggi.

In questa tappa, la seconda, interverrà la dott.ssa Emanuela Ceccaroni, funzionaria della Sovrintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio e saranno presenti anche gruppi di studenti che frequentano il Liceo Artistico “Vincenzo Bellisario” e il Liceo Classico “Alessandro Torlonia” di Avezzano.

Nelle prossime tappe Transumarte raggiungerà il Castello Ducale di Grecchio; poi sarà la volta di San Demetrio nei Vestini, dell’Aurum di Pescara e del Liceo Tasso di Roma.

Atomosfera.7

E’ un collettivo nomade e dinamico costituitosi nel 2016, attualmente formato dal Maestro Achille Pace, Direttore artistico, e dagli artisti Alfredo Celli, Rossano Di Cicco Morra, Bruno Di Pietro, Anna Iskra Donati, Massimo Pompeo, Anna Seccia e Franco Sinisi.

A partire dalla poetica che lo permea, il gruppo è sempre alla ricerca di nuovi stimoli per far dialogare l’arte contemporanea con il territorio, la natura, la società e il patrimonio materiale e immateriale dell’ambiente.

Attraverso il progetto TransumArte gli artisti vogliono diventare pastori dell’arte, raggiungendo i luoghi legati alla transumanza con il pullman-galleria d’arte viaggiante.

Borghi, in particolare aree collinari e montane, dell’antico tragitto della transumanza, inserita nel 2019 dall’UNESCO nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale, saranno teatri di un dialogo con “attori locali”.

INFORMAZIONI

  • email; sinisi.arte@gmail.com
  • cell. 3404023518

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.