Trasporti Tua. Pezzopane (Pd): “Sto con i pendolari. Marsilio blocchi le soppressioni”

L’AQUILA – E’ scattata subito la protesta dei pendolari a L’Aquila dopo la decisione, di regione e Tua, di sopprimere la corsa notturna con Roma. Una decisione, a detta dei pendolari diretti interessati, che va a produrre nuovi disagi in chi, per lavoro o per studio, usufruisce quotidianamente del servizio pubblico di trasporti. Con loro, a sostenere e portare nelle sedi istituzionali la protesta, la parlamentare del Pd Stefania Pezzopane.

Stefania Pezzopane

“Sono pendolare anche io – esordisce la Pezzopane – , da anni viaggio su L’Aquila-Roma. Ho partecipato questa mattina al Presidio dei pendolari ed ho visto i volti che incontro sempre sui bus L’Aquila-Roma è Roma-L’Aquila. La decisione assunta da Tua per volontà della Regione è gravissima. La corsa notturna è assolutamente necessaria per i pendolari e per chi torna con i treni, quella della mattina è fondamentale per chi deve essere a Roma presto. Le uso spesso anche io, e non si può far riferimento alle prenotazioni. Io, per esempio – prosegue – , non li prenoto, vado direttamente sul mezzo. Queste decisioni vanno riviste radicalmente. Marsilio può bloccare tutto se vuole, può sospendere la decisione della Tua e aprire un tavolo di confronto con sindacati e sindacati. Ho chiesto personalmente all’assessore Mannetti, questa mattina, di agire in tal senso. L’ho trovata disponibile. Il Presidente della Regione è l’unico proprietario di Tua, chieda di sospendere e rivediamo numeri, tariffe, mezzi. Oltre L’Aquila è fortemente penalizzata anche Teramo – conclude Stefania Pezzopane – , i cui mezzi arrivano a L’Aquila per poi raggiungere la capitale.  Bloccate le soppressioni e ragioniamo.”

18 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *