Travolti da una valanga sul Monte Sirente cinque escursionisti: un morto

L’AQUILA – Un escursionista di 45 anni è morto travolto da una valanga sul Monte Sirente intorno alle ore 16.

La chiamata di soccorso è giunta dai quattro compagni di gita della vittima alla centrale operativa 118 L’Aquila che ha subito inviato sul posto l’Elisoccorso.

Il Tecnico del CNSAS presente a bordo, una volta verricellato sul punto ha individuato subito il travolto ma purtroppo le condizioni sono apparse da subito critiche ed il medico presente a bordo dell’elicottero, nel frattempo sbarcato sul posto, non ha potuto far altro che constatare il decesso.

L’uomo sarebbe scivolato per diversi metri, stando alle prime ricostruzioni, per poi essere trascinato ancora più a valle dalla stessa slavina.

Sono in corso le operazioni di recupero della salma e dei compagni di gita via terra ad opera dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo e degli uomini del soccorso alpino Guardia di Finanza.

La valanga sul Monte Sirente, nella zona del comune di Secinaro, ha colpito 5 persone. Quattro escursionisti sono stati portati in salvo.

“C’era allerta valanghe in un canale. Una zona frequentata da sciatori e alpinisti anche in questo periodo. Orario troppo tardo perché solitamente tali attività si fanno nella prima mattinata”.

E’ quanto afferma uno dei soccorritori del Soccorso Alpino che si è recato sul luogo, nella zona chiamata della Neviera, sul Monte Sirente sul lato interno, quello che guarda la vallata e non quindi la zona dell’Altopiano delle Rocche.