Tre stelle Michelin a Antonino Cannavacciuolo. Confermate anche per Niko Romito nella “Rossa” 2023

Presentata in Franciacorta la 68esima edizione 20232023 della Guida Michelin Italia dove sono state assegnate le nuove stelle, le stelle verdi e i premi speciali.

Antonino Cannavacciuolo entra nell’Olimpo dei ristoranti tre stelle Michelin definendo così la magnifica dozzina della cucina italiana: sono stati tutti confermati gli undici ristoranti tre stelle anche nella guida Michelin Italia 2023.

“E’ un momento magico, – ha commentato a caldo Antonino – oggi è anche l’anniversario del matrimonio e mia moglie mi ha perdonato per questo festeggiamento a distanza.

Niko Romito

Tutti gli undici tre stelle dell’edizione 2022 della Guida sono state confermate anche per il 2023

Qui l’elenco completo: 

Niko Romito al Reale di Castel di Sangro (Aq), Norbert Niederkofler al st. Hubertus di San Cassiano (BS); Chicco e Bobo Cerea Da Vittorio a Brusaporto (Bg); Nadia e Giovanni Santini del Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio (Mn); ; Riccardo Monco e Annie Féolde all’Enoteca Pinchiorri di Firenze; Enrico Bartolini al Mudec di Milano; Massimo Bottura all’Osteria Francesca di Modena; Heinz Beck al La Pergola di Roma; Massimiliano Alajmo a Le Calandre di Rubano (Pd); Mauro Uliassi a Senigallia (An).

In Abruzzo, oltre alla riconferma delle 3 stelle al Reale di Romito, sono stati premiati con le Stelle Verdi i ristoranti D.One di Roseto degli Abruzzi  e La bandiera di Civitella Casanova (Pescara).

La Stella Verde è nata per supportare gli chef nel loro approccio sostenibile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.