Turismo religioso e naturalistico, presentato il cammino di Francesco e Tommaso

CELANO – Nella sala consiliare del Municipio di Celano è stato presentato “il cammino di Francesco e Tommaso” un pellegrinaggio, non solo religioso, tra monasteri, chiese e grotte sacre, luoghi simbolo della spiritualità. Un vero e proprio viaggio mistico, culturale e naturalistico per avvicinarsi alla natura e a quei borghi antichi che ancora oggi conservano inalterata la loro bellezza. Si parte dalle colline umbre e si scende verso la Valle Santa reatina, attraversando la Marsica ed arrivando fino alla Valle Subequana. L’itinerario di 230 km è suddiviso in 24 tappe che si snodano tra Umbria, Lazio e Abruzzo, un cammino da fare a piedi o in macchina, per riscoprire le bellezze di un’Italia poco conosciuta ed i luoghi che hanno contraddistinto la vita di San Francesco d’Assisi e fra Tommaso da Celano, amico e primo biografo del Santo. L’intento finale è quello di interagire con altri cammini già esistenti, come “La via di Francesco”, cercando di diffondere il più possibile la cultura del pellegrinaggio. Come è stato spiegato nel corso della presentazione negli ultimi anni si sta registrando un notevole incremento del turismo lento, un nuovo modello di fruizione turistica. Al primo posto dei cammini italiani c’è la Via Francigena, seguita dai cammini francescani. È proprio a questi ultimi che si unisce il “Cammino di Francesco e Tommaso”. Ed ecco allora di seguito i principali aspetti del progetto, illustrati come detto nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato amministratori, associazioni e cittadini.

Il logo. Nella descrizione ufficiale si legge che: l logo del cammino ritrae, in forma stilizzata, una felice sintesi naturalistica e religiosa legata alle figure di san Francesco e Fra Tommaso da celano. Mostra il Tau, simbolo del Santo di Assisi) ed una piuma (simbolo di Tommaso primo biografo del santo. Rappresentate le quattro tappe fondamentali dell’itinerario (Assisi, Borgo san Pietro, Celano, Castelvecchio Subequo). Sullo sfondo Fratello Sole, simbolo francescano per eccellenza.

Le tappe. Come già anticipato litinerario di 230 km è suddiviso in 24 tappe che si snodano tra Umbria, Lazio e Abruzzo.

I Comuni che hanno aderito al progetto. Celano (comune capofila) Castelvecchio Subequo, Gagliano Aterno, Ovindoli/Santa Jona, Sante Marie, Pescorocchiano, Fiamignano, Borgo San Pietro, Petrella salto, Cittaducale, Assisi. In seguito dovrebbe aderire anche il comune di Magliano dei Marsi.

Timbro e credenziali. Il cammino di Francesco e Tommaso può iniziare sia da Assisi sia da Castelvecchio Subequo. Per dare valenza alla partecipazione verrà rilasciata la “carta del pellegrino” un documento che contiene anche la timbratura delle credenziali necessarie al pellegrino per comprovare l’avvenuta effettuazione di tutto il percorso. La credenziale che il pellegrino riceverà a Celano raffigura lo stemma originale del convento francescano di Santa Maria Valleverde.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *