Tutto pronto a Canistro Superiore per la 22^ edizione di Sapori d’Autunno, la Sagra che celebra gli odori, i sapori e i ricordi del passato

CANISTRO SUPERIORE – Organizzata egregiamente dall’Associazione “Donne 2000” con il patrocinio del Comune, domenica 16 ottobre si svolgerà la 22^ edizione di Sapori d’Autunno a Canistro Superiore.

La festa è un connubio di suoni, di reminiscenze di vecchi mestieri, di sapori ed odori e di ricordi del passato, quando gli antichi abitanti disboscarono i grandi castagneti per costruire il paese.

Un borgo nato quindi in mezzo ad un bosco di castagne che ne ha fatto un simbolo e che viene celebrato proprio con Sapori d’Autunno.

Il centro storico medievale, dalla forma di testuggine, si dipana in vicoli e piazzette che fanno da cornice ad un’atmosfera evocativa e magica.

La Sagra inizia la domenica mattina con l’apertura degli stand gastronomici e le esposizioni di antiquariato che accompagnano i tanti turisti fino all’ora di pranzo, quando potranno degustare un pasto a base delle famose castagne Roscette di Canistro e di prodotti tipici.

Nel pomeriggio, la musica dei gruppi folkloristici rallegrerà il paese, addobbato a festa per l’occasione, dove le tutte le cantine rimarranno aperte e dove ogni angolo avrà la sua specialità.

Da non lasciarsi sfuggire anche una visita agli splendidi boschi di castagno, vicini al borgo, e la piccola e suggestiva chiesetta di Santa Maria della Fonticella, posizionata tra castagneti secolari e impreziosita da un affresco del ‘500.

E se si vuole ammirare il panorama dell’intera Valle Roveto, non c’è posto migliore della balconata realizzata sui resti della chiesa di San Giovanni crollata con il terremoto del 1915.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.