Un Cioccolatino Storico. “Che roba contessa..” Il nostro omaggio al grande cantautore Paolo Pietrangeli scomparso oggi

ROMA- Carissimi lettori benvenuti al consueto appuntamento con i racconti del Cioccolatino Storico.

E’ notizia di qualche minuto fa che il celebre cantautore e regista romano Paolo Pietrangeli, autore della canzone “Contessa” simbolo del ’68 italiano, è morto all’età di 76 anni.

Una brutta notizia che tocca il mondo dello spettacolo.

Paolo era nato a Roma il 29 aprile del 1945 dal regista Antonio Pietrangeli originario di Magliano de’ Marsi e da Margherita Ferrone.

Negli anni sessanta iniziò a scrivere testi di carattere socio politico inserendosi in quel filone di canzoni di protesta molto in voga in quegli anni. Forse i più grandi di voi, carissimi lettori, ricordano le canzoni “Valle Giulia” e “Contessa” ma forse quest’ultima è quella più conosciuta. Si racconta, quasi in forma mitica, che lo stesso Paolo Pietrangeli ascoltò in modo molto involontario una strana conversazione tra due persone (sicuramente di classi elevante) all’interno di un locale di Roma, nel quartiere Trieste a due passi da casa sua.

Verso la fine degli anni ’60 si dedicò anche al cinema, beh era una passione che riprese dal padre: pensate che fu aiuto regista di Luchino Visconti nel film “Morte a Venezia” e di Federico Fellini in “Roma”.

Dopo una breve apparizione come regista in un documentario, Paolo Pietrangeli abbandonò il cinema e si dette alla televisione e qui realizza il “Maurizio Costanzo Show” e “Amici di Maria De Filippi”. Infine, non mancò nemmeno il suo impegno in politica prima con “Rifondazione Comunista” e poi con “Sinistra Ecologia e Libertà”.

“Nessuno più al mondo dev’essere sfruttato..” Buon viaggio Paolo.

Un Abbraccio Storico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.