Un misterioso elicottero rosso semina il panico a Tagliacozzo

In serata mistero svelato. Ricognizione dei tralicci della linea elettrica su tutta la Marsica

TAGLIACOZZO – Ore 10 di lunedì 17 febbraio. Già la data, per gli schiavi della cabala, preannuncia chissà quali sorprese. E infatti le sorprese arrivano dal cielo con il minaccioso rombo delle pale di uno sconosciuto elicottero di colore rosso vermiglio che squarcia l’aria, si abbassa, resta immobile, si innalza di nuovo con veloci ascensioni a ventaglio. Ma il bello, anzi il brutto, arriva con le pericolose evoluzioni a volo radente sui tetti delle case dei Colli del Sole.  Apprensione, in alcuni casi panico e paura, tra le numerose famiglie residenti nella zona che liberano la fantasia avanzando le più disparate ipotesi. Si tratta di Google Maps? Oppure operazioni di aerofotogrammetria per scovare eventuali abusi edilizi? Mistero. L’elicottero, privo di sigle identificative, dopo aver imperversato per una quindicina di minuti spargendo timori e paure,  finalmente si allontana. Fortunatamente senza conseguenze.

Nel corso del pomeriggio, poi, la soluzione del mistero. L’elicottero è stato utilizzato per effettuare, su tutta la Marsica, un’ampia ricognizione sui tralicci della linea elettrica. Non resta che augurarsi che il tutto sia destinato al fine di ammodernare tecnologicamente la rete elettrica locale e regionale.