“Vardecc!” Gianfranco Gallese compie 69 anni. Auguri al “Medico della Gente” che ama i suoi pazienti e le sue “sorelle” montagne

AVEZZANO – Definirlo in un modo preciso sarebbe riduttivo e, soprattutto, dare un’idea estremamente limitata della sua personalità.

Nel giorno del suo sessantanovesimo compleanno, vogliamo fare gli auguri a Gianfranco Gallese, medico di Avezzano, esperto conoscitore e innamorato della montagna, soccorritore della Protezione Civile, padre e nonno che è stato anche impegnato consigliere comunale.

Esiste, però, un modo per definirlo: Gianfranco è il Medico della Gente.

Una definizione che riassume tutta la sua immensa umanità.

Un uomo che non lascia mai soli i suoi assistiti, che per lui sono come di famiglia, lo ha sempre fatto e lo ha fatto ancor di più durante la pandemia, soprattutto con le persone anziane e sole.

Un medico che non conosce la parola “No”, disponibile, che il cellulare lo utilizza per rispondere alle chiamate dei suoi pazienti, e quando non può perché impegnato sul lavoro, manda un messaggio o richiama poco dopo, appena gli è possibile.

Gianfranco Gallese è il “bambino” di 69 anni che resta stupefatto e meravigliato dallo spettacolo delle sue montagne abruzzesi, che forse conosce meglio della sua casa, e che gli fano esclamare ogni volta, nella lingua che ama di più, il dialetto avezzanese, quel “Vardecc!” che meglio di ogni altra parola o fotografia, descrive la sua emozione sempre nuova di fronte a paesaggi maestosi che ormai conosce perfettamente.

Gianfranco è anche il padre e nonno amorevole, sempre presente, educatore e porto di attracco sicuro, ma forse lui preferirebbe “rifugio montano”, per i figli e per i suoi nipoti, fonte di sicurezza e di affetto senza fine e senza limiti.

A quest’uomo col sorriso sempre negli occhi e sulla bocca, dal cuore grande e gentile, che questa Redazione si pregia di avere come amico, gli auguri più sinceri e affettuosi di un felice compleanno e di una vita piena di soddisfazioni che lo ripaghi delle tante cose che ha dato al prossimo.

Chiunque sia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.