“Verso Klee, un occhio vede e l’altro sente” in scena al Talìa e a I Marsi

AVEZZANO – Arte scenica e arte visiva si fondono nello spettacolo proposto dalla Compagnia TAM TEATRO MUSICA di Padova, “VERSO KLEE, UN OCCHIO VEDE E L’ALTRO SENTE”.

L’evento, è ricompreso nelle programmazioni “Tagliacozzo Scena dei Ragazzi”  e “Le Domeniche da favola”  in collaborazione con i Comuni di Tagliacozzo ed Avezzano e sono entrambi progetti artistici del teatro dei Colori, M.I.C. e Regione Abruzzo partner di eccezione.

Lo spettacolo sarà rappresentato sabato 19 alle ore 19:30 presso il Teatro Talìa di Tagliacozzo e domenica 20 alle ore 17:00 al Teatro dei Marsi di Avezzano.

La Compagnia TAM – con l’ideazione di Pierangela Allegro e Michele Sambrin e la scrittura ancora di Pierangela Allegro con Flavia Bussolotto e Alessandro Martinello – mette in scena uno spettacolo che “nasce dall’incontro, ideale, tra Klee e Tam, tra il pensiero sull’arte espresso da Klee e la poetica teatrale di Tam, tra la sua ricerca pittorica e la nostra ricerca scenica”. E’ sicuramente qualcosa di più del narrare la semplice biografia, come la stessa compagnia ha fatto a proposito di Anima blu, dedicato a Chagall e Picablo, dedicato a Picasso; eppure, VERSO KLEE completa la trilogia dedicata dal TAM alla pittura del ‘900.

Le sinestesie del vedere e del sentire sono punto di incontro tra l’artista e la compagnia, entrambi impegnati a sperimentare in tale dimensione; musica e poesia insieme; nell’osservare la realtà non con occhio clinico ma con quello magico dei bambini.

La scena offre cambiamenti continui in una serie di stanze che mutano col mutare delle creature che le abitano, a metà tra l’ umano e il fantastico: il clown dalle grandi orecchie Signor Oscar, i teatrini col sipario rosso, le maschere cenciose, l’eroico suonatore di violino, Signor Klee.

Per giungere al miglior risultato, la compagnia ha visionato i diari dell’artista e le sue lezioni al Bauhaus e i burattini conservati presso il Museo di Berna, dove sono conservate anche la maggior parte delle opere pittoriche; ne hanno assorbito i “personaggi” e hanno integrato Klee e la sua arte con l’arte teatrale offrendo una sintesi scenica profonda ma leggera, nell’invenzione e nell’espressione.

I personaggi delle stanze, pur nel loro trasformismo, costruiscono un mondo ad arte in cui luce e buio, suono e silenzio, sapientemente alternati in una intensa pulsazione ritmica, stimolano quanto promesso nel titolo: un occhio vede e un occhio sente.

Alvise Di Rienzo Pavanini dà voce al bambino. A Michele Sambin sono affidate la composizione e l’esecuzione delle musiche; Raffaella Rivi e Alessandro Martinello saranno impegnati nell’animazione video; delle scene, delle maschere, e degli oggetti si occupano Pierangela Allegro, Michele Sambin; le foto sono di Claudia Fabris e Fabio Montecchio. La direzione è di Michele Sambin. Consulenza Storiografica Cristina Grazioli .

Informazioni e prenotazioni

  • Associazione Teatro dei Colori Onlus, Via dei Gerani, 45 – 67051 Avezzano;
  • Tel. 0863.411900 – 347.3360029;
  • Mail: info@teatrodeicolori.it;
  •  Domenica 20 febbraio la biglietteria del Teatro dei Marsi aprirà alle ore 15,30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.