Zes a Fossacesia, potenziamento trasporto ferroviario merci Val di Sangro nel segno della legalità e dell’efficienza 

FOSSACESIA – Semplificare le procedure, ma rafforzare i controlli.

È questo il senso del protocollo sottoscritto tra gli altri anche dal sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazioni criminali che riguardano le procedure di appalti pubblici, concessioni demaniali, autorizzazioni e procedure concorsuali per l’affidamento e l’esecuzione di opere infrastrutturali per la Zona Economica Speciale (ZES).

La cerimonia si è tenuta nei giorni scorsi nella sala riunioni della Prefettura di Chieti.

Fossacesia insieme ad altri Comuni è stata inserita in una delle macroaree individuate dalla Regione.

Le ZES sono previste tra le misure finalizzate a richiamare nuovi investimenti nel sud del Paese, permettendo così alle attività economiche ed imprenditoriali già operative e quelle che si insedieranno di beneficiare di speciali condizioni, in relazione alla natura incrementale degli investimenti e delle attività di sviluppo d’impresa. 

Hanno sottoscritto il Protocollo: il Prefetto della provincia di Chieti Armando Forgione, il Commissario Straordinario del Governo per la ZES Mauro Miccio, i sindaci dei comuni di Vasto, Francesco Menna, Ortona, Leo Castiglione, Atessa, Giulio Borrelli, Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio,  il Questore della provincia di Chieti Francesco De Cicco, il delegato del Comandante prov.le dei Carabinieri Ten. Col. Pierluigi Capparè, il Comandante prov.le della Guardia di Finanza Gen. B. Serafino Fiore, il Comandante della Capitaneria di Porto di Ortona C.F. Francesco Scala, il Vice Presidente Vicario della Camera di Commercio Lido Legnini; il Presidente della Confindustria Chieti/Pescara Silvano Pagliuca, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate Daniele Giovanni Ciancarelli, la delegata dell’Agenzia Regionale ARIC Lucia Del Grosso, il direttore dell’Azienda Regionale ARAP Giuseppe Savini.

“Il Protocollo è di fondamentale importanza perché creerà le condizioni di interscambio delle informazioni tra tutti i soggetti coinvolti nella Zona Economica Speciale – precisa il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -.

Ciò permetterà di ridurre i tempi, sia nella fase preliminare, che nella realizzazione dei progetti. Senza contare poi che quanti saranno impegnati nell’esecuzione degli interventi saranno tutelati nei loro diritti. Tra l’altro, le imprese già operative o di nuovo insediamento possono beneficiare di agevolazioni fiscali e semplificazioni amministrative”.

Gli investimenti previsti ammontano a circa 40 milioni di euro e riguarderanno: le aree portuali di Ortona e Vasto; il rafforzamento e potenziamento dell’infrastruttura ferroviaria Fossacesia – Piastra Logistica di Saletti di Atessa, nell’ambito funzionale del trasporto di merci dal polo industriale della Val di Sangro verso il Mediterraneo e l’Europa, sia per componentistica automotive, che per veicoli finiti, che per altre tipologie di merci anche riferibili all’economia agricola e forestale delle valli di entroterra, con tipologia di trasporto ferroviario convenzionale o intermodale combinato.

“Ho apprezzato moltissimo, assieme ai colleghi Menna, Castiglione e Borrelli – aggiunge Di Giuseppantonio – il richiamo forte e sincero del Prefetto di Chieti Forgione e del Commissario Zes Miccio sulla trasparenza degli atti amministrativi, sulla scelta di progettisti e consulenti di indubbie capacità professionali e sulla inderogabile efficienza ed efficacia degli uffici pubblici.

È questa l’Italia che i sindaci chiedono e apprezzano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.