Aggredirono e picchiarono per futili motivi due disabili in un bar. Terzetto denunciato e colpito da “Daspo Willy” per due anni

CHIETI – Picchiarono selvaggiamente due persone in un bar di Ortona a Mare, entrambe con disabilità, e poi fuggirono. In tre, fra cui un minorenne, identificati, rintracciati e, oltre al corso penale della vicenda, ora sono stati colpiti dal “Daspo Willy”.

Alcuni mesi fa, come si ricorderà, tre soggetti percossero, per futili motivi, due avventori di un locale commerciale di Ortona, infierendo su di loro, con calci e pugni, nonostante fossero entrambi disabili, allontanandosi subito dopo.

Sul posto, intervennero i Carabinieri della Compagnia di Ortona che, dopo immediate indagini, riuscirono a identificare e denunciare, alle competenti Procure della Repubblica, gli autori dell’aggressione. 

Da tali accertamenti, al termine di un’accurata istruttoria svolta dalla Divisione Polizia Anticrimine, il Questore di Chieti, per porre uno stop alla pericolosità sociale degli aggressori, ha emesso nei loro confronti, il provvedimento di “divieto di accesso negli esercizi pubblici e nei locali di pubblico intrattenimento” per due anni.

Il provvedimento, inoltre, è esteso all’intera provincia nei confronti di uno dei tre, mentre nei confronti degli altri due, tale provvedimento riguarda diversi locali ubicati nel centro di Ortona.

La violazione al divieto ora imposto è punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e con la multa da 8.000 a 20.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.