Avezzano. Ater e Genovesi replicano a Di Pangrazio: «Chiarezza e trasparenza su Sismabonus e Task Force

AVEZZANO –  In una nota l’avvocato Isidoro Isidori, presidente dell’Ater della provincia dell’Aquila ed il coordinatore provinciale della Lega, Tiziano Genovesi, consigliere comunale di Avezzano, replicano al primo cittadino Giovanni Di Pangrazio che ha chiesto di programmare interventi di manutenzione degli alloggi gestiti dall’Ater per utilizzare al meglio le opportunità offerte dal superbonus e ha altresì lanciato la proposta di costituire una task force per snellire le procedure burocratiche dell’eco-sismabonus.

Isidoro Isidori

«Al sindaco di Avezzano abbiamo già chiarito – ha dichiarato Isidori – che per gli immobili in proprietà esclusiva Ater sono stati avviati 10 grandi idee progettuali, molte delle quali riguardano proprio Avezzano. Di fronte a questi fatti, rimane ammirazione per la preoccupazione del sindaco della propria città, ma perplessità perché sa bene il sindaco quanto ci stiamo adoperando per risolvere questi problemi».

A ribadire l’impegno dell’Ater è il coordinatore provinciale della Lega Tiziano Genovesi che sottolinea come le problematiche legate all’edilizia residenziale sono da sempre al centro dell’attenzione della Lega: «Abbiamo ben chiaro il quadro delle abitazioni Ater – dichiara Genovesi– sappiamo quali sono le priorità da mettere in campo, anche perché questo è il mio mestiere e non parlo solo da consigliere e coordinatore ma anche da tecnico».

Tiziano Genovesi

Ed è sempre Tiziano Genovesi ad intervenire sulle modalità di assunzione delle nuove unità, annunciate dall’amministrazione Di Pangrazio, che andranno a formare la task force per l’esame delle richieste di applicazione dell’ eco-sisma bonus al Comune di Avezzano: «Il primo cittadino dovrebbe avviare una procedura di selezione pubblica, un bando di concorso chiaro che valorizzi le qualità dei nostri professionisti e non degli “amici degli amici”. Esprimo inoltre un ringraziamento al sindaco Giovanni Di Pangrazio per lo sforzo profuso nel chiedere al Ministero dello sviluppo economico la copertura economica al piano e sottolineo l’importanza di un percorso meritocratico che permetta di far scendere in campo le migliori eccellenze del territorio. Il fatto di snellire le procedure per favorire l’accesso al bonus, non può e non deve essere utilizzato come scudo – ribadisce Genovesi – . I cittadini chiedono trasparenza, il primo cittadino nel Consiglio comunale del 13 gennaio scorso ha parlato di “una selezione tramite colloquio immediato per poter vedere chi è idoneo”. La Città merita risposte chiare e procedure accessibili. In un momento davvero molto delicato, segnato da crescenti difficoltà in ogni settore e in particolare per il mondo del lavoro, colpito da una crisi senza precedenti, l’assunzione part-time di 10 istruttori tecnici, per la durata di un anno, rappresenta una buona notizia. In questa fase, però, è assolutamente necessario costruire un percorso quanto più trasparente e corretto possibile», conclude Genovesi.

1 thought on “Avezzano. Ater e Genovesi replicano a Di Pangrazio: «Chiarezza e trasparenza su Sismabonus e Task Force

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *