Avezzano calcio: chiude la scuola calcio. Paris:”Troppi rischi”

Avezzano – Prende una decisione definitiva il Presidente Paris, che decide di non attendere oltre e tutelare la salute di iscritti e lavoratori. Giunge poco fa infatti la notizia, tramite comunicato, della chiusura della “Scuola calcio”. Queste le parole del comunicato stampa:

Paris: “Dopo ennesimo rinvio della LND, la scuola calcio finisce qui per la stagione 2019/20. Troppi rischi”

“Pensando alla vita”, esordisce il patron Gianni Paris, “la prima cosa che mi viene in mente sono i bambini. In particolare, i miei bambini della scuola calcio. Ebbene, dopo la decisione della Lega nazionale dilettanti di serie D di prolungare la sospensione dell’attività sportiva, credo sia necessario fermarci tutti a guardare i pro e contro di un’attesa asfissiante. Ripartire o no? Pertanto, pensando a loro, ai miei bambini, non credo proprio di assumermi la responsabilità di far continuare il movimento della scuola calcio per l’anno corrente. Decisione che prendo a malincuore e che spero sia compresa da tutti. Anche da quelli che avrebbero voluto che non prendessi questa decisione. Il calcio è vita. Quindi respiriamo la vita per altri due mesi o tre senza calcio e ripartiremo più forti e più concentrati di prima”.

Anche Vittorio Scafati, responsabile della scuola calcio biancoverde, ha appoggiato in pieno la scelta presa dal patron Paris: “Colgo l’occasione, in qualità di responsabile della scuola calcio, per ringraziare tutti, nell’aver dato fiducia al nostro operato per la stagione appena conclusa. Abbiamo la consapevolezza di aver impiegato il nostro massimo sforzo per raggiungere insieme ogni obiettivo, purtroppo interrotto in anticipo per i motivi che tutti conosciamo. Ringrazio tutti i tecnici della scuola calcio e del settore giovanile, la prossima stagione ripartiremo più forti. Forza Avezzano, forza presidente Gianni Paris”.

Quindi, attendendo la scelta definitiva della Lega sul campionato, un altro settore dello sport (dopo la prima squadra dell’Avezzano Rugby) si ferma oggi.

13 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *