Avezzano. Il Commissario fa chiarezza: “Il TRed resta spento”. Lo “sparamulte” non c’è più

Dal Palazzo Municipale si precisa che sarà riattivato fra qualche mese dopo lavori e campagna informativa

Restano in funzione invece i parcometri in centro durante il periodo natalizio. Zone blu, quindi, a pagamento

AVEZZANO – “Sparamulte” addio. A differenza da quanto sostenuto da altri, il TRed di via XX Settembre, il sistema di sanzionamento elettronico per i trasgressori del semaforo, non sarà più in funzione. O meglio, non sarà più in funzione con la caratteristiche che avezzanesi e marsicani hanno amaramente conosciuto dall’inverno 2018 fino alla primavera scorsa.

Mauro Passerotti

Ad annunciarlo è lo stesso Commissario Prefettizio di Avezzano, Mauro Passerotti, che, in accordo con gli uffici competenti, ha deciso di tenere spento il TRed e di procedere, la delibera sarebbe già stata fatta, con dei lavori riguarderanno proprio la regolazione, la segnaletica e il funzionamento dell’intero sistema oltre ad una adeguata fase di informazione e preparazione rivolta ai cittadini utenti della strada che non saranno così presi alla sprovvista dalla riaccensione del sistema di video-controllo e sanzionamento.

In sostanza si procederà a rifare la segnaletica, verticale e a terra, eliminando la varie linee bianche e mettendone una sola, ben chiara e visibile, dopo la quale ci saranno le strisce di attraversamento pedonale che chiariranno ulteriormente il limite da non superare con l’automobile.

La luce gialla, o arancione come si preferisce, inoltre, sarà portata al limite massimo di durata previsto dall’attuale normativa, e questo per permettere alle auto di poter attraversare l’incrocio in tranquillità e sicurezza, senza creare problemi e restare intrappolate. L’infrazione riguarderà, comunque, il solo attraversamento dell’incrocio regolato col semaforo, dopo l’accensione della luce rossa. Il TRed, così sistemato, sarà poi segnalato da cartelli luminosi posizioanti alcuni metri prima.

Prima della sua accensione, inoltre, sarà fatta dall’Amministrazione una campagna divulgativa ed informativa verso i cittadini-automobilisti che, in questo modo, non saranno colti di sorpresa. Per il resto un po’ di sano rispetto di leggi e regole e il ritorno al vivere civile sarebbe gradito da tutti, non solo dall’Amministrazione comunale.

Chiarita anche la questione parcometri per Natale. I parcometri resteranno in vigore anche nel periodo natalizio e, quindi, nessuno pensi di non dover pagare la sosta in centro, sulle zone blu, perché incorrerebbe nella sanzione e sarebbe del tutto inutile protestare con Vigili e Ausiliari della Polizia Locale. Questa la situazione allo stato di oggi. Se nei prossimi giorni si deciderà di cambiare, ma la cosa pare assai improbabile visto l’approssimarsi del Natale e la conclusione della fase clou dello shopping connesso, l’Amministrazione non mancherà di informare debitamente i cittadini. E poiché noi tendiamo a riconoscere i meriti a chi è giusto riconoscerli, chiarezza avevamo chiesto e chiarezza, nel giro di qualche ora, abbiamo avuto. Non usuale di questi tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *