Centauri ancora all’assalto delle strade marsicane

Tagliacozzo – Dopo i due incontri tenuti dal prefetto Cinzia Torraco con amministratori e forze dell’ordine sulla sicurezza stradale e, dichiarata in quelle sedi  “tolleranza zero” nei confronti delle scorribande motociclistiche, l’ultimo fine settimana ha macchiato ancora di sangue le nostre strade. Ieri, domenica, un “centauro” proveniente da fuori regione, si è scapicollato alle porte di Tagliacozzo riportando gravi ferite. Il rombo frastornante delle centinaia di motori tirati al massimo, è cominciato fin dalle prime ore del mattino in un crescendo insopportabile fino a tardo pomeriggio.  Timpani massacrati per gli abitanti delle case che si affacciano sulla Variante alla Tiburtina ed anche per coloro risiedono tra le numerose strade interne del paese. Insomma, non si vede la fine della prevaricazione e della prepotenza. Carta bianca ai molestatori, che fanno sosta a decine e decine in un’area di servizio, dove riempiono di carburante i serbatoi delle loro macchine infernali, scaricando al contempo, con grande disinvoltura e sotto gli occhi della gente, i loro personali bisogni fisiologici.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.