Il sindacato Fsp della Polizia chiede più tutela per gli agenti e più sicurezza per i cittadini. Il 5 maggio l’ultima aggressione ad una pattuglia

PESCARA – Più sicurezza per gli agenti di Polizia equivale a più sicurezza per i cittadini. Con questo slogan il sindacato Fsp Polizia di Pescara fa appello alle istituzioni anche dopo gli eventi di due giorni fa.

L’allarme era già scattato dopo che, il 12 aprile scorso, in occasione del 170° anniversario della fondazione della Polizia di Stato, il Questore di Pescara rese noto che nell’ultimo anno 30 poliziotti pescaresi sono stati vittima di aggressione riportando lesioni durante il servizio, un dato che deve essere aggiornato.

Infatti, alle 21,30 del 5 maggio scorso, informa il sindacato di Polizia, presso il terminal bus di Pescara, altri tre colleghi intervenuti in ausilio di un autista del trasporto pubblico urbano per una segnalazione di persona molesta, hanno subito una violenta aggressione al culmine di una serata di ordinaria follia di cui si è reso responsabile un cittadino extracomunitario di circa 25 anni irregolare e già destinatario di un provvedimento di espulsione.

Per contenere l’uomo, che aveva minacciato l’autista dell’autobus e altri viaggiatori, è stato necessario l’intervento di ben due equipaggi che hanno faticato non poco a bloccarlo.

Uno dei tre agenti aggrediti ha riportato la frattura del metacarpo dell’arto superiore sinistro con prognosi di 30 giorni.

Il responsabile dell’aggressione, che è stato tratto in arresto per lesioni gravi, resistenza e danneggiamento aggravato ed è in custodia cautelare in carcere, ha provocato ingenti danni al veicolo di servizio che si presenta con un vetro del finestrino posteriore infranto e con una portiera quasi divelta.

«Questa organizzazione sindacale, nell’esprimere piena solidarietà ai colleghi augurando loro pronta e piena guarigione – si afferma nella nota della Fsp Polizia di Pescara – , ritiene comunque doveroso sottolineare la difficoltà nella quale sono chiamate ad operare tutti i giorni gli operatori delle Forze dell’Ordine la cui salvaguardia è fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.