Irriguo del Fucino. Appetiti (FdI): «Dall’on. Russo sola la conferma del rapporto fra Regione e Governo. Il Comune di Avezzano la butta in caciara»

AVEZZANO – Polemica sempre più accesa attorno ai fondi spariti per il nuovo impianto irriguo della Piana del Fucino.

Dopo le dichiarazioni di Tiziano Genovesi (Lega Salvini Abruzzo), in totale contrasto con quanto riferito dall’Amministrazione comunale di Avezzano ed altri Sindaci della Marsica, ora prende la parola Roberto Alfatti Appetiti, coordinatore avezzanese di Fratelli d’Italia, il partito di Marsilio.

Per Alfatti, l’on. Rosso avrebbe solo certificato il continuo rapporto di collaborazione fra Governo nazionale e Regione Abruzzo sulla questione del Fucino.

«L’onorevole Russo, consigliere politico del ministro Carfagna, non ha fatto altro che ribadire agli amministratori marsicani, alla significativa presenza del Capo di Gabinetto della Regione Abruzzo, il rapporto di stretta collaborazione e piena sintonia tra Governo nazionale e regionale sul percorso intrapreso in merito al finanziamento per la rete irrigua del Fucino».

Così Roberto Alfatti Appetiti, coordinatore avezzanese di Fratelli d’Italia, commenta l’esito dell’incontro.

«È grazie al presidente Marsilio, del resto, che il Governo, con il cosiddetto accordo Provenzano, si impegnò alla riassegnazione della piena disponibilità dei fondi nel momento in cui saranno necessari, ovvero con l’approvazione del progetto esecutivo.

Iter amministrativo che grazie a questa amministrazione regionale ha ripreso a camminare, a confermare l’attenzione che il presidente Marsilio e l’intera giunta hanno sempre avuto nei confronti della Marsica.

Capisco, ma non giustifico, il malcelato tentativo da parte del Comune di Avezzano di ritagliarsi un ruolo sovraccomunale cercando continuamente pretesti per attaccare la Regione e in particolare il presidente.

È una sceneggiata mirata a distogliere l’attenzione dal vuoto amministrativo in cui l’amministrazione “sospesa” ha trascinato una città sempre più abbandonata e allo sbando, ed allo stesso tempo è un modo per accreditarsi nei confronti del PD provinciale e regionale, che non hanno nascosto di considerare l’Amministrazione di Avezzano roba loro, come in occasione delle recenti elezioni provinciali.

L’incontro di ieri è stato utile, semmai, per chiarire agli amministratori locali in buona fede che la Regione Abruzzo ha sempre agito nella massima trasparenza e con la serietà che ne contraddistingue l’azione di governo, senza mai perdere di vista le esigenze della Marsica e che il Comune di Avezzano, al contrario, continua a gettarla in caciara puntando allo scontro istituzionale, atteggiamento che certamente non porterà alcun beneficio al nostro territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.