Marsica

Politica

Abruzzo

|LA MIA QUARANTENA|

Su Espressione24 spazio ai vostri “Racconti da quarantena”.

Raccontaci la tua giornata in quarantena e di come “ammazzi il tempo”.

“La lettera di Valentina Previero, 25 anni, Maestra di Scuola Elementare”

Questo periodo è difficile per tutti, per noi adulti e anche per i miei alunni. –racconta Valentina– Da un giorno all’ altro la scuola è improvvisamente finita. Tutte le attività sospese nel nulla, come una bolla che vola in alto e scoppia lasciando cadere solo delle goccioline. Noi insegnanti stiamo facendo un lavoro immenso grazie anche al legame che abbiamo. Un legame forte e di sostegno reciproco per il bene dei bambini. Non è semplice star davanti ad uno schermo e registrare lezioni di grammatica, spiegare “immagine” attraverso disegni fatti da me e veder il disegno del bambino attraverso una foto. In classe avrei messo la musica in sottofondo e li avrei fatti dipingere e sporcare. 
A volte ho un po’ la malinconia e ho paura di trasmetterla ai miei bambini. Mi faccio coraggio e penso che sono io quella che deve dare l’esempio… anche se a volte sono proprio quei bambini di 7 anni a dare un senso alle mie domande. 
Mi mancano i loro abbracci, i loro saluti, i loro errori, vederli crescere e vederli arrivare a scuola senza un dente, gioiosi dire “maestra maestra guarda! Stanotte è arrivata la fatina”. 
Amo molto leggere e cerco di trasmettere questo a loro. Adesso non possiamo metterci in cerchio, tutti vicini come facevamo in classe. Faccio sentire loro la mia voce attraverso i dettati, un modo per far sentire la mia presenza. Perché è questo che serve a loro.. La presenza..e un ti voglio bene sincero.
 

Maestra Valentina

Valentina Previero ha sempre sognato di diventare un insegnante e grazie alla recente esperienza da studentessa sa bene cosa vuol dire seguire lezioni noiose, materie poco stimolanti e passare ore ferma sui banchi. Ha una dedizione straordinaria per il suo lavoro ed è in costante ricerca di metodi di insegnamento nuovi, che hanno l’obiettivo di consolidare il rapporto con i suoi studenti, per far superare loro paure e timidezze. Dedica queste giornate di quarantena a realizzare contenuti originali per i suoi studenti e registra lezioni capaci di catturare l’attenzione e accendere l’entusiasmo nei bambini.

Lo scopo è riempire Espressione24 di tante nuove esperienze da leggere. Quando avrete il racconto pronto, inviatelo alla nostra mail: espressione24@gmail.com oppure in chat sulla nostra pagina Facebook e sarà pubblicato.