“La nostra non può essere una città spenta!”: l’appello di Confcommercio al Comune di Sulmona per il lungo silenzio sugli eventi natalizi

“Sulmona non può essere una città spenta!” – questa l’esclamazione di Rita Perrotta, referente territoriale Confcommercio per il comprensorio sulmonese, a fronte del protratto silenzio dell’Amministrazione Comunale sull’argomento luminarie ed  eventuali iniziative di animazione per il periodo natalizio, nonostante i ripetuti appelli dell’Associazione ad una concertazione per tempo sull’argomento.

“Siamo perfettamente consapevoli – ha continuato la signora Perrotta – della profonda crisi legata ai costi dell’energia poiché essa, così come sulle casse comunali, pesa al pari di un macigno sulle nostre imprese e sulle nostre famiglie, ma riteniamo che così come a L’Aquila e negli altri Centri della Provincia, dove l’installazione delle luminarie avverrà comunque, seppur in maniera più sobria data la difficile congiuntura, anche a Sulmona sia di fondamentale importanza predisporre luminarie e decorazioni festive per la valorizzazione della città e per l’incentivazione delle attività commerciali e produttive locali”.

“E’ impensabile, infatti, – ha concluso la referente locale di Confcommercio – che in un centro candidato a “Capitale della Cultura 2025″, non vi sia ancora notizia, ad oggi, di un programma di iniziative da attuare sul territorio comunale durante le festività natalizie e, per questo chiediamo al Sindaco ed agli Assessorati competenti, di essere ascoltati nel merito, al fine di concertare e definire al meglio, considerati i tempi assai ristretti, i contenuti necessari per rendere il Natale di Sulmona più attrattivo, nell’interesse della cittadinanza e della generalità delle imprese commerciali cittadine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.