Minaccia i passanti con un coltello e aggredisce i poliziotti. Pennese in manette

PESCARA – Minaccia i passanti con un coltello e poi si avventa contro i poliziotti, cinquantacinquenne di penne arrestato dalla Polizia. I fatti sono avvenuti nella serata di ieri in Corso Vittorio Emanuele.

Gli agenti della Squadra Volante di Pescara, giunti sul posto, hanno individuato il soggetto mentre era ancora con il coltello in mano, D.A.M. 55enne di Penne con diversi precedenti per reati contro la persona e porto ingiustificato di armi.  L’uomo alla vista degli agenti, ha tentato di fuggire ma è stato prontamente bloccato e disarmato; uno degli agenti veniva attinto da una coltellata alla mano e subiva lesioni guaribili in otto giorni. Sottoposto a perquisizione personale l’uomo veniva trovato in possesso di un secondo coltello a serramanico e di 2 grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana.

L’uomo, quindi, è stato tratto in arresto in flagranza di reato per resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il cinquantacinquenne pennese, inoltre, è stato anche denunciato per il porto ingiustificato di armi ed oggetti atti ad offendere e sanzionato amministrativamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.