Nuoto: Pinguino sulla vetta delle classifiche regionali dei campionati invernali categoria

Nuovo colpo grosso degli atleti della Pinguino Nuoto di Avezzano ai Campionati regionali invernali di Categoria che si sono svolti a Silvi, nella giornata di ieri. La squadra guidata dai coach Mario Paris e Daniele Galliani, infatti, si classifica seconda nella categoria Ragazzi femmine e terza in quella Ragazzi maschi.

A certificare la qualità del gruppo Pinguino sono stati i risultati e le medaglie conquistati; a partire da Giorgia Fabiani che ha meritato il titolo di campionessa regionale nei 50, 100 e 200 mt stile libero, nei 200 misto e nei 100 e 200 rana e che ha ottenuto i tempi di qualifica per i Criteria Nazionali nei 200 misto, 100 stile libero, nei 100 e 200 mt rana.

Nella specialità Staffetta 4×100 stile libero, brillano le atlete Giorgia Fabiani, Alessia Marconi, Ludovica Mione e Manila Cesareo che si piazzano prime in classifica.

Campioni regionali nella categoria ragazzi 14 Federico Giffi per i 100 e 200 metri rana e Gabriele Evangelista nei 100 misti. Mentre, Federico Piccinini conquista il titolo di campione regionale per la categoria ragazzi nei 200 metri farfalla.

A questi successi si aggiunge la medaglia d’argento delle staffette 4×100 mista e 4×200 stile libero maschile e femminile e di Federico Piccinini nella categoria ragazzi nei 100 e 400 misti. Secondo posto anche per Ruben De Foglio nel gruppo Ragazzi 14 per i 1500 metri stile libero. Medaglie di bronzo per Manila Cesareo nei 100 misti e per Alessia Marconi nei 400 stile libero, categoria ragazzi.

La squadra al completo è composta da: Eleonora Di Renzo, Alessia Marconi, Ludovica  Mione, Manila Cesareo, Arianna Cofini, Giorgia Fabiani, Sofia Di Filippo, Letizia De Foglio, Gabriele Evangelista, Federico Giffi, Ruben De Foglio, Stefano Farina, Federico  Piccinini, Riccardo Censi, Vittorio Rubeo e Christian Mastroianni.

Ad affiancare il percorso sportivo degli atleti Pinguino ci sono il preparatore atletico, Alfredo Forte e il medico nutrizionista, Achille Mariani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.