Volontari a lavoro per completare la bonifica del “Nido delle Aquile”: le immagini

Capistrello- Si sono dati appuntamento questa mattina alle ore 7:15 in piazza Municipio a Capistrello per raggiungere insieme la località Colle Mozzone 40 attivisti, equipaggiati di scarponi da montagna, antipioggia, guanti e tanta buona volontà, con l’obiettivo di terminare la bonifica del “Nido delle Aquile” prima dell’arrivo della neve.


Pneumatici, carcasse di auto e rifiuti di vario genere, uniti in una forzata convivenza con la natura, è stato lo scenario che per anni si è presentato agli occhi di coloro che, da Capistrello, andando in direzione filettino, si fermavano ad osservare il paesaggio ed i magnifici rapaci che amano volare sui boschi della Valle Roveto.


I volontari che dopo aver preso parte alla giornata ecologica promossa dal CAI Valle Roveto in collaborazione con il Comune di Capistrello dello scorso 28 Settembre, oggi, autonomamente, hanno deciso di proseguire l’opera di Bonifica dando vita ad lunga catena umana e con un faticoso passamano, hanno portato i rifiuti in un punto raccolta ai bordi della strada.


“Sono stati tirati fuori dalla vegetazione circa 250 pneumatici e considerato il meteo incerto” ci dicono i volontari “è stata una giornata fruttuosa, dal risultato eccezionale ed a costo zero. La prossima la organizzeremo in primavera ma dovremo essere molti di più per terminare il lavoro iniziato”.


Sotto gli occhi attenti dei rapaci nel cielo, gli attivisti e cittadini provenienti dai diversi centri della Valle Roveto hanno ribadito l’importanza della bonifica di quel luogo, la cui condizione, per troppi anni, è stata sottovalutata e per la quale non si era fatto niente.

78 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *