Favole al telefono. La bellissima iniziativa della Fondazione dell’Ordine degli Psicologi d’Abruzzo

Favole al telefono e alla risposta un: “Pronto… Chi Favola?”, è questo il nome dell’iniziativa promossa dalla Fondazione dell’Ordine degli Psicologi d’Abruzzo volta ai bambini fino a 10 anni.

Il team di psicologi dei gruppi di lavoro “Non Vi Lasciamo Soli” e “Non Lasciamoli Soli”, si stanno occupando principalmente di progetti rivolti all’infanzia e all’adolescenza che in questo tempo di paura ed incertezza del mondo degli adulti, spesso pagano le spese in silenzio.

“Il progetto ha lo scopo di fornire ai genitori uno strumento, un piccolo audio che racconta una storia presa dalla raccolta Favole al Telefono di G. Rodari” -racconta il Presidente della Fondazione dell’Ordine degli Psicologi d’Abruzzo Dr. Paolo Manfreda- ” l’obiettivo è trovare uno stimolo di riflessione insieme ai più piccoli senza sentirsi soli, nel loro difficile e complicato ruolo genitoriale e nel tentativo di accorciare le distanze in un momento in cui tutti siamo lontani”.

È evidente che quello che ci troviamo a vivere è un momento di cambiamento imprevisto, quasi surreale e questo di per sé sarebbe già sufficiente per mandare in corto circuito il funzionamento della nostra vita, sappiamo però che dobbiamo reagire e gestire le emozioni in maniera costruttiva.
E allora chi porta avanti il lavoro in Smart working, chi impegna le giornate tra serie tv, piccoli lavoretti domestici ed un buon libro, chi sta imparando ad usare Facebook e videochiamare, chi fa qualche esercizio di ginnastica.

C’è anche chi mette a disposizione le proprie risorse e competenze al servizio degli altri ed in particolare dei genitori che in questi giorni sono impegnati a fare da insegnanti, da allenatori, da cuochi e anche da psicologi.

Alla luce di ciò la Fondazione dell’Ordine degli Psicologi della Regione Abruzzo “Non Vi Lasciamo Soli”, ormai da più di due settimane sta realizzando vari progetti a titolo gratuito di sostegno e prevenzione del disagio psicologico generato dal Covid-19.
All’interno del gruppo di lavoro vi è una sezione interamente dedicata ai bambini/ragazzi e ai loro genitori. Vengono forniti sostegno psicologico telefonico, consulenze e materiale utile per trovare le risposte giuste alle domande difficili dei giovani.

Ecco che all’interno di questo gruppo di lavoro nasce l’idea delle “favole al telefono” …già usate dall’autore Gianni Rodari per stare vicino alla figlia quando era in viaggio.
L’utilità delle favole sta nel fatto che i loro contenuti si prestano a far riflettere i bambini, con l’aiuto del genitore, sui tanti aspetti della vita sempre con un velato sorriso sulle labbra.
L’obiettivo è duplice, da una parte ricevere la storia serve per accorciare le distanze dal mondo, dagli amici e dalla vita di prima attraverso qualcosa che arriva dall’esterno, cioè proprio da quel mondo che oggi sembra tanto lontano ma che con altre modalità continua ad essere vicino.

Il secondo obiettivo è quello di creare una nuova piccola routine da condividere con i nostri bambini. Purtroppo, sappiamo che la situazione che viviamo ha inevitabilmente modificato dalla sera alla mattina le loro abitudini. Niente scuola, niente lezione di musica, niente allenamento in piscina, no alla merenda dalla nonna .
Ma è importante non alterare il normale ritmo circadiano fondamentale per il nostro benessere psico-fisico. È importante mantenere ritmi adeguati nella suddivisione del tempo. Svegliare i bambini entro le 9:00 e dopo colazione è tempo ai compiti inviati dalla scuola. È importante rispettare gli orari del pranzo, della merenda e della cena.

Il pomeriggio è il tempo da dedicare al gioco, agli amici tramite chiamata online e a qualche faccenda in casa dando responsabilità ai ragazzi.
E la sera è tenpo delle “favole al telefono”, che arriverà e può essere ascoltata insieme, tra l’attesa e la curiosità di scoprire come sarà la storia di oggi.

E allora?… Cominci anche tu? Se vuoi ricevere ogni sera l’audio con la storia, manda il tuo consenso al numero 347-6957032,
scrivendo: Nome + acconsento al progetto “favole al Telefono”.
Sarai quindi inserito in una lista broadcast che tutelerà la tua privacy e ogni sera riceverai l’audio con la favola.

#CelaFacciamo #Lietofine

1 thought on “Favole al telefono. La bellissima iniziativa della Fondazione dell’Ordine degli Psicologi d’Abruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *