Le Sardine fanno capolino anche ad Avezzano.

La sfida lanciata da quattro amici di Bologna, il 14 Novembre, per riempire Piazza Maggiore contro il discorso del leader della Lega Matteo Salvini a Paladozza, ha riscosso talmente successo che in tutta Italia si stanno creando gruppi che, sotto la coordinazione del comitato centrale, stanno dando vita ad un vero e proprio movimento.

Le «sardine» stanno travolgendo tante città Italiane pronte a riempire le piazze di tutta la penisola.

Il prossimo 7 Dicembre la protagonista sarà Piazza Salotto a Pescara, un evento organizzato grazie al gruppo Facebook “Le Sardine d’Abruzzo”, nato cinque giorni fa e che conta oggi più di 13 mila iscritti.

Niente loghi di partito né cartelli, un movimento che nasce dal basso, dai giovani studenti stanchi della retorica dell’odio, di discorsi in cui unico obiettivo è annientare l’ avversario, senza cercare il confronto, senza proposte realiste. Chi sono le Sardine? Sono le persone che vogliono mettere temi nuovi e concreti al centro del dibattito, sono coloro che si sono affacciati alla piazza che intonava cori di messaggi positivi e hanno trovato uno spiraglio di speranza per poter crescere culturalmente; sono la società civile che supera i partiti alle prese con le fratture interne, sono giovani, anziani, genitori che alzano la voce e smettono di essere timidi e troppo silenziosi. 

Questo vento nuovo che ha animato e scosso la politica degli ultimi giorni ha fatto sì che anche nella Marsica nascesse un gruppo, grazie ad un veloce scambio di messaggi sui social, che ha raggiunto in poche ore centinaia di aderenti.

A breve sapremo di più sulle iniziative marsicane che “le sardine” intendono portare avanti.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *