Oggi l’Anas riapre la provinciale 36 di Saputelli. Ora la Provincia interverrà con altri due lavori per il consolidamento

TERAMO – Dopo otto lunghi mesi di lavori di rifacimento, consolidamento e messa in sicurezza, torna a nuova vita una delle provinciali più importanti per la viabilità del territorio teramano.

Riapre infatti in giornata la Strada Provinciale 36 di Saputelli, che rappresenta uno snodo fondamentale per i Comuni di Cermignano, Bisenti e Penna Sant’Andrea, chiusa da gennaio per un vasto intervento di consolidamento realizzato dall’Anas.

«È stato un lavoro complicato e complesso. Si è dovuto anche gestire la carenza di materiale e l’aumento repentino dei prezzari.

La nuova Sp 36 “SaputellI”

Comprendo, e chiediamo scusa, per le difficoltà vissute per il perdurare della chiusura – spiega il Presidente della Provincia di Teramo, Diego Di Bonaventura – , ma in queste zone da due anni stiamo investendo diversi milioni di euro per ridare dignità ad una vallata abbandonata da tantissimi anni».

Il divieto di transito, quindi, sarà rimosso entro la giornata di oggi e la circolazione potrà riprendere in tutta tranquillità su una strada tornata efficiente , sicura e ancora più moderna.

In questa area, inoltre, stanno per iniziare altri lavori, che non comporteranno interruzioni del traffico, proprio sulla provinciale 36 e sempre per consolidare la pavimentazione stradale con delle palificate.

“Oltre un milione di euro con i fondi sisma – chiarisce Lanfranco Cardinale consigliere delegato alla viabilità – mentre nell’area di Arsita stiamo concludendo un ampio lavoro di risanamento suddiviso in tre interventi per una spesa di circa 3 milioni.

E’ vero, ci sono stati dei disagi, ma certamente ne è valsa la pena considerato lo stato generale nel quale versava la rete stradale della Val Fino».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.