Pescara. Rapinarono un giovane in pieno centro. Denunciata coppia di pregiudicati

PESCARA – Identificati e rintracciai, dai poliziotti della Squadra Volante di Pescara, nei pressi delle Poste Centrali, gli autori della rapina consumata nel pomeriggio del 6 febbraio scorso, in via Venezia, angolo via Lucania.

In quella circostanza le Volanti erano intervenute a seguito di richiesta di aiuto al 113 da parte di un giovane il quale era stato rapinato della somma di euro 335; somma appena ricevuta dalla vendita di una collana in oro, in un negozio “Compro-Oro”. All’uscita dalla rivendita di preziosi, il giovane era stato avvicinato, in strada, da un uomo e da una donna, i quali lo avevano dapprima minacciato e strattonato, poi gli avevano strappato il portafogli contenente la somma in questione. I poliziotti, visionando le immagini delle vicine telecamere, avevano riconosciuto uno dei due responsabili per  I.G., 37 anni, originario di Giulianova, già noto per i suoi precedenti penali e di polizia.

Le ricerche dei responsabili hanno avuto esito positivo e nel pomeriggio di ieri quando i poliziotti hanno rintracciato entrambi presso le Poste Centrali, potendo quindi identificare anche la donna per R.C., 30 anni, originaria di Potenza, con precedenti per reati contro il patrimonio. I due soggetti, pertanto, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria e dovranno rispondere per il reato di rapina, in concorso.

2 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *