Avezzano. Mercato del Sabato e Piazza del Mercato. Verdecchia: “Impegni disattesi a danno della città”

AVEZZANO – Durissima lettera aperta di Roberto Verdecchia, ex consigliere comunale di opposizione, al Commissario Passerotti sulle vicende relative a Mercato del Sabato e Piazza del Mercato. Il primo che pare abbia bisogno di… Google Maps per far ritorno nel centro di Avezzano, mentre la seconda dovrebbe essere riconsegnata alla città, rinnovata in tutto il suo splendore, il 28 novembre prossimo. ma attualmente è un cratere e nulla più con buona pace degli alberi tagliati.

Roberto Verdecchia

Questa la lettera di Roberto Verdecchia: “E’ passato oltre un mese (vedasi i comunicati di metà e fine ottobre) quando si è avuto a sollecitarla, Signor Commissario, in relazione ad opere ed attività amministrative necessarie ed opportune per la città, che sono rimaste in “sospeso” e con l’entrata dell’inverno sembra che tali debbano inesorabilmente rimanere.

Non v’è un rigoroso ordine di importanza, pur tuttavia le vanno ricordate e sollecitate affinché le stesse non cadano nel dimenticatoio e si realizzino quanto prima per il bene della città e per gli esclusivi interessi dei cittadini.

Ed allora c’è da domandarsi che fine si voglia far fare al mercato del sabato, visto che all’unanimità i consiglieri comunali di Avezzano solamente sette mesi or sono (Consiglio Comunale del 29.04.2019) a cinque mesi dal suo ingresso, hanno votato il loro spostamento in centro e di ciò ancora non v’è traccia, anzi sembra farsi “melina” con gli uffici competenti, su una collocazione ora su via XX settembre ed ora su Piazza della Repubblica, via Mazzini e parte di via XXIV Maggio, ma il tutto senza arrivare all’agognato rispetto dell’atto amministrativo, lasciando i residui ambulanti (già decimati per la mancanza del durc) nella zona nord esposti al generale inverno, rischiando che alcuni di loro saranno indotti a cercare migliori soluzioni lasciando la piazza di Avezzano per altre città più competitive, lusso che oggi e ne tanto meno un domani non possiamo assolutamente permetterci.

Il Mercato del Sabato nella zona nord

E sempre in tema di commercio connesso ai lavori pubblici, non può passare inosservata la nuova Piazza del Mercato che la si voleva veder riconsegnata alla città il 28 novembre prossimo, visto il fine lavori così come descritto nella idonea cartellonistica da cantiere.

Anche su tale argomento si tace in ossequioso silenzio, senza nulla conoscere se vi è stata una proroga dei lavori o altro e conoscere il perché, il tutto senza entrare nei dettagli, visto e considerato che tutti i cittadini hanno ben compreso che l’iniziale progetto lo si è dovuto parzialmente modificare, così come si è dovuto tagliare i sette alberi persistenti sulla realizzanda opera e modificare l’assetto viario sul tratto di via Cataldi. Ma nulla si muove anche su tale fronte”.

Il Commissario Mauro Passerotti

Come non essere in accordo con Verdecchia. Quali carte ensteniane dovranno essere vagliate per riportare il Mercato del Sabato in centro, così come stabilito dalla volontà popolare rappresentata nel decaduto Consiglio comunale? Il Commissario prefettizio deve perfezionare e concludere gli iter in corso gestire l’ordinaria amministrazione. Invece, per il Mercato, l’ordinaria amministrazione pare quella di rimpallarsi questo fascicolo. E sarebbe ora che altri palazzi se ne interessino. Per quanto riguarda Piazza del Mercato, ci piacerebbe sapere se una proroga dei lavori comporterà anche un aggravio di spese. In tal caso, infatti, la beffa per gli avezzanesi sarebbe addirittura duplice e connessa al danno.

3 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *