Atmosfere magiche al primo appuntamento del Festival dedicato all’inclusività “Musica e parole dell’Appennino” 

Sabato 23 luglio si è tenuto il primo appuntamento del Festival dedicato all’inclusività “Musica e parole dell’Appennino”.

L’inizio la passeggiata, dal piazzale della Pietraquaria, con due joelette – la speciale carrozzina che permette anche alle persone con disabilità motorie di godere della bellezza della natura – intervallata da racconti sulla storia del territorio e infine, presso la prima Croce di San Felice, un concerto in quota di musica popolare con annesso aperitivo, hanno creato un’atmosfera magica testimoniata dagli apprezzamenti e dai feedback che hanno lasciato i numerosi partecipanti.

A colorare questo dipinto, la luce di un suggestivo tramonto estivo.

La numerosa partecipazione è un ottimo preludio agli altri due incontri che si terranno il 17 agosto e il 17 settembre.

L’evento è stato organizzato da Appennini For All, Associazione Ethnobrain, Piccola Biblioteca Marsicana e Associazione Mapuche, con il patrocinio del Comune di Avezzano, di Abruxelles e della Fondazione Carispaq.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.