Sfarzosa cerimonia commemorativa nel VII centenario della morte di Dante

TAGLIACOZZO – Alla presenza di un folto e qualificato pubblico, si è svolta la celebrazione del VII centenario della morte del Sommo Poeta, organizzata dall’Amministrazione Comunale e dal comitato “Dantedì” di Tagliacozzo. Una cerimonia di alto profilo culturale, culminata con il coro “Timete Deum” che ha eseguito il suggestivo canto del M° Marco Frisina “Vergine Madre”.

Un canto, questo, che ripropone le raggianti parole del Sommo dedicate alla Madonna e tratte dal XXXIII Canto del Paradiso.

“Abbiamo onorato oggi – ha esordito il sindaco Giovagnorio nella sua prolusione – l’altissimo Poeta che ha voluto rendere imperitura la fama della nostra Città, scolpendo il suo nome nel XXVIII Canto dell’Inferno con il verso “…e là da Tagliacozzo, ove senz’arme vinse il vecchio Alardo…”.

Numerose le autorità religiose, civili e militari presenti insieme con una rappresentanza di cittadini benemeriti e sindaci emeriti, completata dalla rappresentanza dei numerosi comuni vicini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.