Scuole superiori: la Provincia dell’Aquila dispone lavori e interventi

AVEZZANO – Mai come quest’anno, la riapertura delle scuole si presenta come un momento importante e parimenti delicato. La necessità di predisporre le migliori condizioni per riprendere a svolgere le lezioni in presenza, rispettando i parametri di sicurezza e favorendo perciò la serenità di chi nella scuola opera ed è presente per circa un 1/3 della sua giornata, mobilita sia le dirigenze scolastiche sia gli Enti Locali i quali, in un lavoro di concerto e collaborazione, organizzano tavoli e incontri per delineare gli idonei interventi.

Proprio in questa logica, nei giorni scorsi, si è tenuto – presso Aula Magna del Liceo Croce – un meeting tra il consigliere delegato all’edilizia scolastica Gianluca Alfonsi e i dirigenti scolastici degli istituti superiori di Avezzano e Tagliacozzo: professoressa Fracassi per Liceo classico e artistico “Torlonia Bellisario” e I.T.G. “Galilei” con anche prof. Tuzi, professori Di Biase e Testa per Liceo Scientifico “Pollione”, professor Buzzelli per ITIS Maiorana, professor D’Onofrio per Liceo “Croce”, professoressa Marziale per ITT “Argoli” Tagliacozzo e proforessa Di Sabatino per IPAA “Serpieri”. Alfonsi era accompagnato dal dirigente del settore edilizia scolastica della Provincia di L’Aquila, architetto Stefania Cattivera e dall’ingegnere Alessandro Ialongo che segue direttamente e personalmente, con una valida squadra di operatori, le scuole e si adopera per risolverne le diverse problematiche.

Gianluca Alfonsi

Nel corso dell’incontro, Alfonsi ha rendicontato sugli interventi svolti dall’Amministrazione provinciale nel corso dell’anno scolastico 2019-2020 quindi, ha prestato attento orecchio alle difficoltà che i dirigenti hanno rappresentato relativamente alle ultime disposizioni che riguardano, nello specifico, la predisposizione delle idonee misure anti COVID-19  per tornare in classe a settembre e alle necessità rilevate nei singoli istituti. Dopo un pacato e costruttivo confronto e una attenta valutazione delle situazioni, è emerso che essendo il distanziamento fisico il problema principale soprattutto per il Liceo Croce, era necessario trovare altre aule presso altre strutture; il tavolo è così  giunto a serena decisione: nonostante l’ oggettiva difficoltà di reperire ulteriori spazi per lo svolgimento delle lezioni, la soluzione è stata trovata  e verificata attraverso un sopralluogo che si è tenuto immediatamente dopo l’incontro. Le scuole che avranno bisogno di un maggior numero di aule, verranno ospitate dalle scuole che, invece, ne dispongono così che, ad esempio, parte della popolazione scolastica del “Benedetto Croce” sarà dislocata nel plesso del “Galileo Galilei”.

Altri problemi riguardano l’adeguamento di alcune aule per il rispetto del distanziamento e il rifacimento di alcune servizi sanitari: anche per questi, il consigliere provinciale ha garantito l’effettuazione dei lavori necessari. La somma necessaria per procedere concretamente ad espletare quanto d’obbligo e d’urgenza, è pari a 750.000= € e sono stati assegnati direttamente dal MIUR alla Provincia di L’Aquila.

«La Provincia -dichiara il consigliere delegato all’edilizia scolastica, Gianluca Alfonsi -, ha stabilito con i dirigenti degli Istituti Marsicani un percorso di ascolto che dura da tempo e le soluzioni sono sempre state condivise per permettere, ai nostri studenti, un percorso formativo da svolgersi in strutture moderne e funzionali. Se oggi abbiamo la possibilità di approvare decisioni per garantire la salute degli studenti e del personale docente e non docente nelle nostre scuole, lo dobbiamo a una programmazione che ha permesso di effettuare, negli ultimi tre anni, lavori di messa in sicurezza e adeguamento alle normative antincendio delle nostre strutture. Ringrazio i dirigenti e la loro piena disponibilità che, in questa complessa fase, hanno collaborato con l’Ente per cercare le migliori soluzioni per riavviare il percorso interrotto lo scorso mese di marzo».

Angelo Caruso

Il Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, nel ringraziare tutti coloro che hanno preso parte all’incontro, ha riconosciuto il grande impegno profuso dal consigliere delegato e da tutti i consiglieri della Marsica e così ha concluso: «Questo è un momento delicato e una fase complessa e soltanto attraverso una condivisione d’intenti possiamo trovare soluzioni efficaci e risolutive per i nostri ragazzi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.